Home Cronaca Anche modenesi arrestati in festa reggae in Friuli

Anche modenesi arrestati in festa reggae in Friuli

Ventinove persone arrestate – in maggioranza si tratta di africani residenti in diverse citta’ del nord Italia – e un ingente quantitativo di stupefacente sequestrato: e’ il bilancio di una serie di controlli fatti dai Carabinieri di Tolmezzo (Udine) alla festa reggae ”Rototom Sunsplash” di Osoppo (Udine), conclusasi la scorsa settimana.


In particolare, durante perquisizioni nell’ area dove si svolgeva la festa, i Carabinieri hanno sequestrato 2.400 grammi di marijuana, 410 di hascisc, 64 grammi di olio di hascisc, 25 grammi di altre sostanze allucinogene, 1,6 chilogrammi di cocaina, circa un grammo di eroina e due pastiglie di ecstasy oltre a 7.000 euro in contanti frutto – secondo gli investigatori – dell’ attivita’ di spaccio nell’ area della festa reggae.
Tra gli arrestati – hanno reso noto i Carabinieri – ci sono anche gli italiani Antonio Caveggia, di 21 anni, di Biella, e Nicola Leonardi, Michele Cataldo, entrambi di 21 anni, e Caterina Tuscano, di 20, tutti residenti a Modena. Gli arrestati, tutti in flagranza di reato, sono stati rinchiusi nelle carceri di Tolmezzo e Udine.
L’ origine africana, in particolare senegalese, degli arrestati – e’ stato spiegato dagli investigatori – conferma che il controllo del traffico di marijuana e hascisc e’ nelle mani di gruppi criminali extracomunitari organizzati e definiti anche su base etnica. Particolarmente rilevante – secondo i Carabinieri – e’ che molti degli arrestati sono clandestini o irregolari.
Non e’ la prima volta che alla festa reggae di Osoppo vengono effettuati arresti per spaccio di sostanze stupefacenti. Lo scorso anno gli arrestati furono 12, ma quest’ anno – hanno spiegato gli investigatori – il numero e’ quasi triplicato.
Sempre nei giorni della festa, altri 45 ragazzi sono stati trovati in possesso di piccole quantita’ di stupefacenti, mentre due giovani goriziani sono stati segnalati in stato di liberta’ alla magistratura perche’ trovati in possesso di funghi messicani (peyote) contenenti una sostanza allucinogena denominata ‘mescalina’.
I Carabinieri di Tolmezzo hanno infine ricordato che tutti i controlli e gli arresti sono stati effettuati con la massima precisione e discrezione evitando – hanno spiegato – pericolose tensioni con i partecipanti alla manifestazione. Alla festa reggae ”Rototom Sunsplash” hanno partecipato alcune migliaia di giovani provenienti da tutta Italia, ma anche da Slovenia, Austria e Germania.