Home Lavoro Confcooperative: in regione 1700 posti in più in un anno

Confcooperative: in regione 1700 posti in più in un anno

Anche il 2002 si chiuderà in crescita
per il sistema imprenditoriale (quasi 1.900 cooperative con oltre 285.000 soci e più di 40.000 addetti) che fa capo alla Confcooperative Emilia-Romagna.

Le prime indicazioni presentate
dal presidente dell’organizzazione, Maurizio Gardini, evidenziano che il comparto agroalimentare farà segnare un incremento del fatturato che si attesterà attorno al 10%, con una contemporanea crescita dell’occupazione, che dovrebbe salire del 7%. Risultati altrettanto positivi sono attesi anche per le cooperative di solidarietà sociale e, soprattutto, dal comparto del lavoro e dei servizi, per il quale la previsione è di un aumento del fatturato del 13%, con un conseguente sensibile incremento del dato occupazionale.
I consuntivi 2001 presentati dalla Confcooperative Emilia-Romagna indicano intanto che le cooperative aderenti all’organizzazione sono salite a 1.858 (+4,4% rispetto al 2000), mentre l’occupazione è cresciuta del 4,3%, con la creazione di poco meno di 1.700 nuovi posti di lavoro (3.500 nell’ultimo biennio).