Home Lavoro Infortuni lavoro: Emilia R. tra le regioni più a rischio

Infortuni lavoro: Emilia R. tra le regioni più a rischio

Sono 170 i lavoratori che l’anno scorso hanno perso la vita durante il percorso di andata e ritorno dalla propria abitazione a quella di lavoro. Praticamente un decesso ogni 2 giorni. A livello regionale e’ la Lombardia a registrare il maggior numero di infortuni mortali: 36. Segue l’Emilia Romagna con 34 e al terzo posto il Veneto con 21. Sono questi alcuni dati rilevati dall’Associazione Artigiani e piccole imprese di Mestre.


A livello provinciale, invece, Milano con 9 decessi registrati nel 2001 ha questo triste primato. Segue Modena con 8, Ravenna con 7, Brescia, Ferrara e Pesaro con 6. ”Stiamo parlando- ricordano alla Cgia di Mestre- degli infortuni mortali ‘in itinere’, ovvero di una particolare tipologia di infortuni sul lavoro che vengono conteggiati cosi’ anche se si verificano durante il normale percorso di andata e ritorno dal luogo di abitazione a quello di lavoro”.