Home Sociale Modena tra i capoluoghi che dicono ‘no alla pena di morte’

Modena tra i capoluoghi che dicono ‘no alla pena di morte’

Modena aderisce al Forum delle città capoluogo per i diritti umani. Il Consiglio comunale di Modena lunedì scorso ha votato all’unanimità un ordine del giorno proposto dal capogruppo della Margherita Giandomenico Glorioso con il quale non solo il civico consesso fa proprio quest’impegno ma ribadisce anche solennemente la propria contrarietà alla pena di morte.

“Il Forum delle città capoluogo per i diritti umani, del quale fanno parte diversi centri del nostro paese, ha ribadito con forza – si legge nel documento – il convincimento che queste città possano contribuire fattivamente alla battaglia contro la pena di morte, convinto com’è che questa sia negazione del diritto alla vita riconosciuto universalmente, incapace di combattere la violenza, disumanizzante il nostro mondo”.

Il vicesindaco, Ennio Cottafavi, ha ricordato come nel recente passato il Palazzo Comunale sia stato illuminato per rappresentare simbolicamente il no di Modena alla pena di morte mentre il consigliere di Forza Italia, Achille Caropreso, ha invece sottolineato le proprie grosse perplessità sul fatto che iniziative simili possano servire al fine che si propongono.