Home Lavoro Infortuni: nel 2003 più vittime nell’industria

Infortuni: nel 2003 più vittime nell’industria

Sono i dipendenti statali a far emergere, a livello nazionale, l’incremento più elevato degli infortuni sul lavoro indennizzati dall’Inail prima del 30 aprile 2004. E quanto emerge da una ricerca dell’Ufficio studi degli artigiani della Cgia di Mestre.


Tra il 2001 e il 2003, il tasso di crescita registrato è stato pari al 12, 3 per cento, con un numero di incidentati che è passato da 11.865 a 13.325.

Dalla stessa comparazione emerge invece come rimangano stabili i dati sugli infortuni nel terziario (+0,4 per cento rispetto al periodo precedente), mentre migliora decisamente la situazione nell’industria (-14,4 per cento) e nell’artigianato (-9, 3 per cento).