Home Cronaca Castelnuovo Monti: picchiava i genitori per procurarsi danaro

Castelnuovo Monti: picchiava i genitori per procurarsi danaro

Ogni giorno il giovane riusciva a farsi consegnare almeno 200 euro, che poi utilizzava per comprare cocaina. Per essere più convincente, hanno accertato i carabinieri, non esitava a distruggere mobili e suppellettili o picchiare e minacciare i genitori.

Disperati, marito e moglie residenti in un comune dell’Appennino reggiano, hanno chiesto aiuto ai carabinieri di Castelnuovo Monti. Il sostituto procuratore di Reggio ha chiesto l’ordinanza di custodia cautelare al Giudice per le indagini preliminari, il quale l’ha disposta per il reato di maltrattamenti in famiglia reiterati ed estorsione continuata. Da ieri il giovane, 27 anni, è rinchiuso nella casa Circondariale di Reggio Emilia.

I coniugi hanno spiegato ai carabinieri di essere arrivati in Appennino nel 2000, sperando di riuscire in questo modo a sottrarre il figlio da cattive frequentazioni. Ma la situazione è peggiorata tanto che, per sostenere le richieste i coniugi, che vivono di una sola pensione, hanno addirittura dovuto vendere un terreno.