Home Attualita' Nuova Fima: nota del sindaco Claudio Pistoni

Nuova Fima: nota del sindaco Claudio Pistoni

claudiopistoniI lavoratori della Nuova Fima hanno indirizzato ai cittadini una lettera aperta perché si sentono abbandonati al loro destino dal fondo finanziario olandese Favonius, che quattro anni fa ha acquisito la maggioranza del pacchetto azionario e ora “non è disposto a sostenere l’azienda e i posti di lavoro con nuove risorse e con tutti gli ammortizzatori sociali possibili”.

“Questo ovviamente – scrivono i lavoratori chiedendo solidarietà agli altri lavoratori e ai cittadini tutti – mette in discussione il diritto al lavoro e il futuro delle nostre famiglie”.

Sto seguendo da tempo l’evolversi della situazione di Nuova Fima e, per quanto la situazione sia difficile, sono in corso trattative per la cessione dell’azienda che possono costituire la base di partenza per dare un futuro all’impresa e ai lavoratori.

Come Comune di Fiorano garantisco tutta la collaborazione, ma altrettanta attenzione mi è stata dichiarata dall’Assessore regionale Duccio Campagnoli, per cui è concretamente possibile creare un tavolo istituzionale che, attraverso l’uso di tutti gli ammortizzatori sociali necessari, dia un futuro all’azienda e, compatibilmente con la difficilissima situazione attuale, al maggior numero possibile di lavoratori.

Invito perciò tutti gli attori in campo: azienda, sindacati e coloro che sono interessati all’acquisizione di Nuova Fima, a fare presto per avviare la fase di rilancio superando l’attuale stato di incertezza che provoca ripercussioni negative e sulla credibilità del marchio e sulla potenzialità commerciali. Anche per questo è quanto mai necessario sfruttare l’opportunità del tavolo istituzionale.