Home Appennino Reggiano Alcol e droga a Capodanno. Quattro giovani nella ‘rete’ dei carabinieri nell’Appennino...

Alcol e droga a Capodanno. Quattro giovani nella ‘rete’ dei carabinieri nell’Appennino Reggiano

carabinieri_2001Tre conducenti sono stati sorpresi dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Castelnovo Monti e Baiso guidare dopo aver fato uso smodato di bevande alcoliche: ad entrambi i Carabinieri hanno ritirato le rispettive patenti di guida procedendo alle sanzioni previste dalla legge. Un quarto giovane è stato trovato in possesso di sostanze stupefacenti dai Carabinieri della Stazione di Toano ed ora rischia la sospensione della patente. Al ragazzo, che sarà segnalato come assuntore di sostanze stupefacenti, sono stati sequestrati complessivamente 4 grammi di hascisc. E’ il bilancio dei controlli stradali intensificati proprio in concomitanza con il capodanno ad opera dei carabinieri della Compagnia di Castelnovo Monti con il fine di garantire maggior sicurezza durante i festeggiamenti che in effetti sono avvenuti senza incidenti. Evitare dunque che vi fossero conducenti inebriati dal’uso smodato di alcol o dal’assunzione di sostanze stupefacenti anche in ragione del fatto il ghiaccio per le rigide temperature hanno reso l’asfalto non aderente con necessità di una condotta di guida attenta che certo non si ha con l’uso di bevande alcoliche.

In tutto i Carabinieri hanno controllato 241 persone e 321 automezzi nei posti di blocco e di controllo eseguiti nelle arterie stradali di maggior traffico dove hanno proceduto anche alla contestazione di una decina di contravvenzioni al codice della strada in prevalenza per violazioni delle norme di sicurezza stradale. In particolare il sequestro di una 4 grammi di hascisc è stato operato dai Carabinieri della Stazione di Toano che li hanno trovati in disponibilità di un 30enne reggiano che sarà segnalato quale assuntore di stupefacenti alla Prefettura di Reggio Emilia. A Cerreto i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Castelnovo Monti hanno sorpreso due conducenti guidare dopo aver fatto uso smodato di bevande alcoliche. Hanno 30 e 24 anni e sono entrambi della provincia di La Spezia: per loro ritiro della patente e denuncia alla Procura reggiana per guida in stato d’ebbrezza. Un ultimo conducente ebbro, un 44enne di Sassuolo (MO), è stato invece fermato lungo la statale 486 dai Carabinieri di Baiso. Anche per quest’ultimo ritiro della patente e denuncia penale per guida in stato d’ebbrezza.