Home Cronaca Incidente in Tangenziale, due dei feriti sono sassolesi

Incidente in Tangenziale, due dei feriti sono sassolesi

Sono un 23enne nato e residente a Sassuolo, un 32enne di Napoli e un 36enne nato a Napoli e residente a Sassuolo le tre persone rimaste gravemente ferite nell’incidente stradale avvenuto in mattinata sulla tangenziale Modena-Sassuolo, che ha coinvolto un mezzo pesante e un autocarro. Le dinamiche del sinistro sono ancora al vaglio della Polizia municipale di Modena intervenuta per i rilievi di legge e per regolare la viabilità che, anche con l’ausilio dei vigili di Formigine, è stata ripristinata in un paio d’ore.

Pare che il mezzo pesante fosse fermo in tangenziale e il conducente dell’autocarro, che trasportava forniture alimentari per bar, pur avendo sterzato, non sia riuscito ad evitarlo, andando a sbattere contro la parte posteriore sinistra del tir e mettendosi di traverso sulla carreggiata. A causa del violento impatto uno dei passeggeri del furgone è stato sbalzato fuori dal veicolo, ma anche il conducente e l’altro passeggero seduto accanto a loro (per estrarre dal mezzo uno dei quali si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco) hanno riportato ferite gravi. Si tratta appunto di tre italiani. Illesi invece i due uomini, di nazionalità filippina, che viaggiavano a bordo del mezzo pesante, di proprietà una ditta straniera, che trasportava pallet.

La Modena-Sassuolo è stata chiusa in entrambe le direzioni per un breve lasso di tempo per consentire l’arrivo dei mezzi di soccorso; è stata quindi aperta al traffico in direzione Sassuolo e successivamente si è proceduto a riaprire anche nella direzione opposta, prima una corsia, per consentire le operazioni di pulizia della strada, successivamente l’altra.