Home Bassa reggiana La casa del profugo base dello spaccio: gambiano denunciato a Gattatico

La casa del profugo base dello spaccio: gambiano denunciato a Gattatico

Dalla base operativa ricavata nell’abitazione che lo ospitava, deteneva ai fini di spaccio sostanza stupefacente del tipo hascisc e marijuana. A scoprirlo i Carabinieri della Stazione di Gattatico che, al culmine di una mirata attività antidroga, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia, un profugo di nazionalità gambiano 25enne dimorante a Gattatico.

Al giovane profugo i militari hanno sequestrato 20 grammi di hascisc, una decina di marijuana, un centinaio di bustine in cellophane a chiusura ermetica per il confezionamento delle dosi nonché 155 euro ritenuti provento dello spaccio.

Il giovane, in sfregio alle rigide regole previste dalle procedure legate all’ospitalità dei profughi, si era dato a gestire lo spaccio, nascondendo in casa la droga che probabilmente vendeva a giovani del paese. I movimenti sospetti del giovane non sono passati inosservati ai carabinieri di Gattatico che hanno rivolto nei confronti del profugo le dovute attenzioni investigative culminate, l’altra sera, in una perquisizione domiciliare eseguita dai militari di Gattatico, con una unità cinofila della Polizia provinciale di Reggio Emilia, presso il domicilio del 25enne.

Avuta la presenza dell’interessato, i militari davano corso all’attività ispettiva che si concludeva con esito positivo. Nelle tasche di un giubbotto del giovane riposto all’interno dell’armadio i militari rinvenivano due involucri di cellophane contenenti altrettanti pezzi di hascisc, la marijuana, il contante e le bustine di cellophane a chiusura ermetica. Alla luce di quanto rinvenuto il 25enne veniva condotto in caserma dove veniva denunciato alla Procura reggiana con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.