Home Bassa reggiana Novellara: scacco alla banda dei furti in abitazione. Recuperati auto e attrezzi

Novellara: scacco alla banda dei furti in abitazione. Recuperati auto e attrezzi

Se la scia dei furti in abitazioni compiuti all’imbrunire pare non contenersi, maggiormente incessante sta proseguendo il dispositivo preventivo dei Carabinieri messo in piedi nella provincia di Reggio Emilia. Proprio grazie a questo dispositivo, l’altra sera nella bassa reggiana i carabinieri della stazione di Novellara hanno intercettato un vero e proprio commando degli specialisti dei furti in abitazione, “appiedando” tre malviventi costretti a fuggire a piedi per i campi.

Che fosse una delle batterie appartenenti al più nutrito popolo dei ladri dediti ai furto in abitazione, è stato rivelato dalla presenza, all’interno dell’auto rubata, di specifici attrezzi da scasso: cacciaviti, piedi di porco ma anche smerigliatrici per forzare e aprire piccole casseforti a muro, sequestrati dai carabinieri.

E’ stato proprio il forcing preventivo posto in essere da numerose pattuglie dei carabinieri della compagnia di Guastalla in colori d’Istituto che l’altra sera ha fatto saltare i piani della banda. Intercettata dai carabinieri di Novellara che gli ha intimato l’alt, l’auto si è data alla fuga inseguita dai militari di Novellara. Tallonati dai carabinieri i malviventi hanno abbandonato l’auto, una Mercedes classe A rubata a Massa la scorsa estate. Proseguendo la fuga a piedi per i campi circostanti, i malfattori sono riusciti a dileguarsi. L’auto, unitamente agli strumenti da scasso, sono stati sottoposti a rilievi per cercare di trovare anche in sede scientifica una svolta investigativa.