Home Lavoro Presidio permanente del personale della mensa dell’Accademia Militare di Modena

Presidio permanente del personale della mensa dell’Accademia Militare di Modena

“Alle ore 14, in piazza Roma a Modena, avrà inizio un presidio permanente, giorno e notte, dei dipendenti dell’Unità operativa presso la mensa dell’Accademia Militare – afferma una nota di SNALV/CONFSAL -. Tale presidio terminerà unicamente se e quando l’azienda Dussmann Service s.r.l. verrà finalmente incontro alle esigenze dei lavoratori”.

“La protesta, quindi, continua. Non sono bastati un tentativo di raffreddamento in prefettura, la proclamazione dello stato di agitazione, lo sciopero dello scorso 8 marzo per restituire ai lavoratori quei diritti e quelle tutele che l’Azienda ha discrezionalmente sospeso”, continua la nota.

“Il presidio si terrà in area pedonale per non recare intralcio al traffico né disturbo alla quiete pubblica. La nostra è una battaglia civile e di civiltà, pertanto non ci saranno ripercussioni negative sulla vita e sulle attività quotidiane della città” assicurano dalla Segreteria Provinciale di Modena dello SNALV/CONFSAL, congiuntamente alle RSU Patrizia De Marco, Luigia Schiavone, Lucia Legnante.

“Con questa nuova dimostrazione di unità e compattezza chiediamo alle Autorità – Prefetto di Modena, Com. Gen. Mannino, Presidente della Regione Emilia Romagna, Sindaco di Modena, Ministro della Difesa, Ministro dello sviluppo economico – un intervento risolutore e un incontro urgente per ascoltare le ragioni dei lavoratori affinché cessino i gravi atti vessatori perpetuati nei loro confronti. Una richiesta che riteniamo del tutto lecita perché, lo ricordiamo sempre, stiamo parlando di difesa di diritti e non privilegi”.