Home Reggio Emilia Donati all’Endoscopia Digestiva del Core 8mila euro, consentiranno di potenziare la dotazione...

Donati all’Endoscopia Digestiva del Core 8mila euro, consentiranno di potenziare la dotazione tecnologica



Grazie alla bontà di 500 persone che anche nel 2018 si sono sedute ai tavoli della cena della solidarietà di Cortogno di Casina, organizzata per la decima volta dalla Pro Loco di Cortogno e dai cacciatori di Atc Re 3 Collina, sono stati raccolti e donati 8mila euro alla Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva del Core.

Le due associazioni anche quest’anno hanno contato sul volontariato di decine di persone tra cui molte signore dei paesi della collina che hanno prodotto migliaia di tortelli lavorando senza sosta per due settimane. Con la cena della SoIidarietà di Cortogno in oltre 10 anni di attività sono stati devoluti in beneficenza circa100mila euro, il più delle volte con progetti riguardanti gli ospedali dell’Azienda Usl Irccs di Reggio Emilia per l’acquisto di specifiche apparecchiature.

Quest’anno la donazione permetterà di potenziare la dotazione tecnologica delle sedi di Endoscopia Digestiva dell’area sud della provincia (Montecchio, Scandiano e Castelnovo né Monti), che sono confluite nell’unica realtà di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Aziendale. Questa nuova struttura risponde alle necessità di tutta l’Ausl (visite gastroenterologiche, ecografie, studi funzionali, ricoveri ordinari e in day hospital, endoscopia diagnostica, urgenze e screening) per un totale di oltre 26mila prestazioni all’anno, offrendole con una èquipe unica nelle sedi di Castelnovo né Monti, Correggio, Guastalla, Montecchio, Reggio Emilia e Scandiano. “Grazie alla donazione – ha spiegato esprimendo gratitudine il direttore della Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva aziendale Romano Sassatelli – si potranno acquistare alcuni insufflatori di CO2 in grado di rendere le indagini endoscopiche, in particolare la colonscopia, più confortevoli per i pazienti e più sicure”.

A ringraziare le due associazioni, rappresentate dal presidente di Atc Re 3 Collina Silvano Domenichini, altri membri del consiglio dell’associazione di cacciatori e alcuni volontari della Pro loco, sono stati oggi pomeriggio il direttore amministrativo dell’Azienda Usl Irccs di Reggio Emilia Eva Chiericati, il dottor Romano Sassatelli, la dottoressa Elisa Mazzini, referente del Dipartimento oncologico per la Direzione medica di Presidio.