Home Appennino Reggiano Domani inaugura l’Orto dei Frati alla Pietra di Bismantova

Domani inaugura l’Orto dei Frati alla Pietra di Bismantova

Domani, sabato 30 marzo, inaugura nel primo pomeriggio l’area dell'”Orto dei Frati”, alle pendici della Pietra di Bismantova. Si tratta di un intervento ambientale e turistico importante, che rende fruibile un’area verde di grande bellezza e pregio paesaggistico sotto la rupe simbolo dell’Appennino, a brevissima distanza da piazzale Dante, dove potranno essere proposte attività escursionistiche, didattiche, ma che sarà anche a disposizione per accogliere tende dei turisti. Il programma della giornata di domani prevede alle 14.30 l’avvio di due escursioni verso l’Orto dei Frati, con partenza da Casale di Bismantova lungo il sentiero della Via Crucis, e da Carnola dalla zona del parcheggio del Verano. Alle 15.30, alla Pietra, il momento dell’inaugurazione ufficiale, con interventi del Sindaco Enrico Bini, del Presidente del Parco nazionale Fausto Giovanelli, dell’Assessore all’Ambiente Chiara Borghi, di Domenico Turazza Direttore del Consorzio di Bonifica Emilia Centrale e di Marco Favali, anche lui in rappresentanza della Bonifica. A seguire ci sarà un rinfresco alla Foresteria San Benedetto. L’intervento sull’Orto dei Frati è stato realizzato in questi ultimi anni, e ha visto una collaborazione che ha coinvolto il Comune, il Parco nazionale e l’Area Mab Unesco, la Bonifica, l’Istituto Comprensivo Bismantova e l’Istituto superiore Nelson Mandela di Castelnovo. “L’obiettivo principale dell’intervento – afferma Enrico Bini – è stato la valorizzazione paesaggistica e ambientale di quest’area in posizione davvero strategica e molto bella, per un uso didattico e turistico. L’area in precedenza evidenziava la necessità di un riordino, nonostante fosse un punto di passaggio su diversi percorsi escursionistici attorno e verso la Pietra di Bismantova, il nostro monumento naturale più importante. I lavori hanno visto una pulizia del sottobosco, la valorizzazione dei castagneti presenti in zona, migliorarne l’accessibilità, l’eliminazione di alcune specie vegetali alloctone e invasive, il tutto mantenendo sempre la massima attenzione verso l’ambiente di Bismantova, non solo per il livello di tutela a cui è sottoposto ma anche perché è un grandissimo patrimonio collettivo della nostra comunità. È stata migliorata la sentieristica, così da rendere il luogo meglio fruibile anche da una più ampia tipologia di visitatori, comprendendo anche famiglie con bambini. Sono state recuperate alcune piccole strutture storiche in sasso: antichi terrazzamenti utilizzati come orti fin da tempi molto antichi, costruiti dai frati dell’Eremo di Bismantova; una antica ghiacciaia e una carbonaia che potrà essere utilizzata a scopi didattici. Di fatto questo intervento di valorizzazione paesaggistica e turistica fa compiere un nuovo, importante passo avanti alle azioni di valorizzazione di Bismantova, condotte in questi anni, che hanno visto anche l’ingente messa in sicurezza della rupe a seguito del crollo di una ingente porzione di roccia nel 2015, a cui seguirono lavori sulle pareti della rupe, la conclusione del restauro del Santuario poi riaperto nel 2017, l’avvio dei lavori di sistemazione dell’Eremo la cui proprietà è passata al Parco nazionale e che diventerà un centro culturale dedicato alla relazione tra spiritualità e natura”.
Per informazioni sulla giornata di domani è possibile contattare la segreteria comunale, tel. 0522 610229.