Home Ambiente A tutti gli studenti di Albinea e Borzano una borraccia in alluminio...

A tutti gli studenti di Albinea e Borzano una borraccia in alluminio per limitare l’uso della plastica

Albinea sceglie il rispetto della natura e aderisce alla campagna di riduzione della plastica inquinante con un’iniziativa dal forte significato ambientalista: all’inizio del prossimo anno scolastico infatti verrà consegnata, agli oltre 700 alunni che frequentano le scuole elementari e medie di Albinea e Borzano, una borraccia in alluminio dotata di moschettone.

L’obiettivo è quello di eliminare le bottigliette in PET e far sì che i bambini e i ragazzi imparino a riutilizzare il nuovo contenitore. Sopra ogni borraccia comparirà la scritta “Beviamo senza plastica”.

“Abbiamo dato concretezza a una forte sensibilità ambientale che fa parte delle nostre linee guida amministrative e che è emersa durante gli incontri con i cittadini in campagna elettorale – spiega il sindaco Nico Giberti – Oltre alla consegna del contenitore sarà nostro impegno raccontare ai bambini quanto inciderà a livello numerico il loro contributo virtuoso. Calcoleremo il risparmio di plastica e CO2 emessa per incoraggiare sempre di più i loro comportamenti rispettosi dell’ambiente. La speranza è di risultare “contagiosi” rispetto al resto della comunità e ad altri territori, nella consapevolezza che nasceranno altre belle idee che saremo ben contenti di copiare con l’obiettivo di far bene all’ambiente”.

“Un bellissimo modo per iniziare l’anno scolastico – commenta il neo assessore all’Ambiente e allo Sport Daniele Menozzi – questa borraccia potrà essere utilizzata sia a scuola che nelle attività sportive dei ragazzi. Si tratta di un’iniziativa rivolta sia ai giovani, che alle loro famiglie e ai loro amici. Insieme alla borraccia – prosegue Menozzi – distribuiremo anche un messaggio con altre buone pratiche per la tutela dell’ambiente”.

Questa iniziativa si inserisce in un percorso di tutela ambientale su cui l’amministrazione albinetana è da sempre in prima linea. Alcuni esempi su tutti: l’installazione di due distributori di acqua pubblica sul territorio; l’utilizzo, in Consiglio comunale, di bottiglie di vetro da oltre 10 anni, la smaterializzazione dei documenti cartacei a vantaggio di quelli digitali, la partecipazione a “Puliamo il Mondo” e “M’Illumino di Meno”, oltre all’organizzazione dell’iniziativa “Puliamo le strade dai rifiuti”.