Home Appennino Bolognese Pranzo con l’artista a Monzuno

Pranzo con l’artista a Monzuno

Domenica 16 giugno alle 10 a Monzuno sarà inaugurata la mostra “La pattuglia”, a cura di Gabriele Bernabei, dedicata alla graphic novel scritta da Francesco Dalli e realizzata graficamente da Giovanni Degli Esposti Venturi. Con l’occasione sarà presentato un ricco portfolio dedicato all’opera dei due autori prematuramente scomparsi: si tratta delle riproduzioni in dimensione originale di tutte le tavole realizzate per la graphic novel in questione. Il portfolio, in vendita a 50 €, è stato realizzato in 62 esemplari, tanti quanti gli anni di Gianni, deceduto nel 2016.

«La pattuglia,» spiega Bernabei, che conobbe Degli Esposti nel periodo in cui quest’ultimo visse a Castel del Rio, e facendo ordine tra i suoi materiali, ha rinvenuto le tavole originali del fumetto «è una favola, una poesia, un sogno, o anche una sensazione, che diventano una storia a fumetti. Francesco e Gianni hanno condiviso le proprie esperienze artistiche vivendo per vari anni nella stessa casa a Montorio. Nonostante siano scomparsi ancora molto giovani, nel pieno delle loro potenzialità artistiche, hanno lasciato alla collettività una grossa eredità che, come succede spesso per gli artisti, permetterà loro di sopravvivere oltre la propria esistenza terrena».

Nato a Monzuno, dopo l’Accademia delle Belle Arti Degli Esposti comincia come scultore realizzando marionette, maschere e scenografie teatrali. Dopo l’incontro con Luca Aurelio Staletti prima e con Bernard Joubert poi, entrambi presentatigli da Magnus, si dedica al fumetto con particolare successo in Spagna e Francia, con l’opera intitolata La Viuda (la Vedova), poi pubblicata anche in Italia sulla rivista Blue di Coniglio Editore. Subì sempre l’influenza di Magnus che incontrò spesso a Castel del Rio e con il quale collaborò per alcune storie brevi, varie illustrazioni e nell’opera rimasta incompiuta dal titolo “Una Valle”.

Dalli nacque nel 1952, frequentò l’Accademia di Belle Arti di Bologna, gli ambienti artistici e i movimenti giovanili del 1977. Si stabilì a Montorio (Monzuno) negli anni ottanta, dove si dedicò alla pittura passando da un simbolismo dichiarato ad uno stile astratto meno provocatorio, più equilibrato. La Pattuglia fu l’unica sua opera come sceneggiatore.

A seguire nel corso della mattinata sarà presentato il volume “Una valle”, scritto da Gabriele Bernabei, che sarà presente all’iniziativa, e disegnato dallo stesso Degli Esposti Venturi. La giornata proseguirà, per chi vorrà, alle 12,30 con il “Pranzo con l’artista” nel ristorante “Gustavino e Passalacqua” di Monzuno. Saranno presenti autori e artisti che in diversa misura sono legati a Monzuno e all’Appennino Emiliano: Sergio Tisselli, che vive e lavora a Vado, artista scoperto da Magnus che oltre ad aver disegnato celebri Tex e Martin Mystere per la Sergio Bonelli è autore di Kim, riduzione a fumetti del romanzo di Kipling su testi di Valerio Rontini; Antonio “Monti” Montanaro, foggiano ma bolognese d’adozione, disegnatore noto sia in ambiti commerciali (Tiramolla, Gordon Link) ma anche per storie più adulte e discusse, ambientate nel mondo greco-romano (Ephebus, i fiori dell’impero); Lucio Filippucci, disegnatore di Martin Mystère e Tex, premio Associazione Amici del Fumetto nel 2005; Alessandro Poli, disegnatore di Dylan Dog e creatore, con Pasquale Ruju, di due personaggi del mondo Bonelli, Demian e Cassidy; Piero Ruggeri, architetto, designer, noto per aver disegnato la biografia di molte star musicali quali Jimi Hendrix, Michael Jackson, Beatles, Rolling Stones, Clash. Con loro ci sarà ovviamente Gabriele Bernabei che insieme a Ermanno Pavesi, assessore alla cultura del Comune di Monzuno, è uno degli organizzatori della giornata che rientra nelle iniziative previste dal Grand Tour dell’Appennino di Emil Banca. Il costo del pranzo, a menù fisso, è di 25 €, ma occorre prenotare per tempo chiamando il numero 338 5055363.