Home Economia Export: Modena in testa primi 4 mesi 2001 in Emilia-Romagna

Export: Modena in testa primi 4 mesi 2001 in Emilia-Romagna

In Italia nei primi quattro mesi
del 2001, secondo i dati dell’ Ufficio italiano cambi, i
movimenti valutari legati alle operazioni di export sono
ammontati a quasi 145.000 miliardi di lire, vale a dire il 12,1%
in piu’ rispetto all’ analogo periodo del 2000.
In Emilia-Romagna – indica l’ Ufficio studi dell’ Unioncamere
regionale – e’ stato registrato un andamento ancor piu’ dinamico.
L’ export e’ ammontato a 15.402 miliardi di lire, con un
incremento del 16,0% rispetto allo stesso periodo del 2000.

Se si
guarda poi all’ ambito dei vari paesi, sono stati gli Stati Uniti
il principale cliente, con 2.372 miliardi di lire, seguiti da
Francia e Germania rispettivamente con 2.280 e 2.275 miliardi di
lire. La provincia che ha esportato di piu’, limitatamente ai
primi quattro mesi del 2001, e’ stata Modena con 4.104 miliardi
di lire, precedendo Bologna con 3.866 e Reggio Emilia con 2.392.
All’ ultimo posto si e’ collocata Rimini con 530 miliardi di
lire. Per quanto concerne i finanziamenti bancari in valuta e’
stata registrata una situazione che ricalca la vivacita’ delle
esportazioni. I rimborsi dovuti alle operazioni di export sono
ammontati a 5.602 miliardi di lire, vale a dire il 18,5 per cento
in piu’ rispetto ai primi quattro mesi del 2000. Nel Paese la
crescita e’ stata del 20,2%. Per gli importi erogati a seguito di
operazioni di import l’ ammontare dell’ Emilia-Romagna e’ stato
di 5.506 miliardi di lire, con un aumento del 3,5% rispetto al
primo quadrimestre del 2000 (+6,2% in Italia).
Se si analizza inoltre l’ andamento dei rimborsi dovuti alle
operazioni di export delle varie province, si puo’ evincere una
situazione abbastanza diversificata. Non sono mancati i cali,
come nel caso delle province di Ravenna (-2,4%) e Rimini (-7,3%).
Nelle rimanenti province sono da segnalare i forti incrementi
rilevati a Ferrara (+89,8%) e Reggio Emilia (+40,7%). Il maggiore
giro di affari e’ stato rilevato in provincia di Modena con 1.809
miliardi di lire, seguita da Bologna con 1.160.