Home Politica Referendum popolare: si vota domenica e lunedi’

Referendum popolare: si vota domenica e lunedi’

Domenica 15 (dalle ore 8.00 alle 22.00) e lunedì 16 (dalle ore 7.00 alle 15.00) giugno, è prevista la doppia consultazione referendaria di natura abrogativa. Si chiede cioè di abrogare, cancellare o meno , con il nostro voto, una norma legislativa già esistente.

Siamo chiamati ad esprimerci su due distinti quesiti:
il primo è relativo alla “Reintegrazione dei lavoratori illegittimamente licenziati”. In particolar modo per l’”Abrogazione delle norme che stabiliscono limiti numerici ed esenzioni per l’applicazione dell’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori”.

Il secondo riguarda invece la “Servitù coattiva di Elettrodotto”. Ovvero si chiede di abrogare quella norma che stabilisce che “…….ogni proprietario è tenuto a dare passaggio per i suoi fondi alle condutture elettriche aeree e sotterranee che esegua chi ne abbia ottenuto permanente e temporaneamente l’autorizzazione dall’autorità competente”.
Ricordiamo che al consultazione sarà ritenuta valida se si recherà a votare il 50% più uno degli aventi diritto al voto.
Per la lettura completa dei quesiti in oggetto, si rimanda tuttavia ai manifesti affissi all’ingresso di tutti i seggi. Per le votazioni è necessario presentarsi ai seggi muniti della tessera elettorale, già ricevuta a casa durante le ultime votazioni.

Per chi avesse smarrito il documento elettorale è a disposizione l’apposito ufficio presso l’Anagrafe (comparto Municipio di viale XX Settembre, tel. 0536 – 1844732 provvederà al rilascio di un duplicato anche durante le giornate di voto.