Home Sanità Sassuolo: privatizzazione delle farmacie comunali

Sassuolo: privatizzazione delle farmacie comunali

Ieri, mercoledì 25 giugno, è stata formulata la graduatoria dei concorrenti nella gara d’aggiudicazione per la gestione delle Farmacie Comunali, che vede al primo posto Finube S.p.A., società collegata a Pharmacoop di Modena.

Questa la graduatoria ufficiale dei quattro soggetti interessati all’acquisto del 75 per cento del capitale della società, a cui fanno capo le farmacie comunali San Giorgio e Sant’Agostino di Sassuolo:
Admenta S.p.A., gruppo internazionale Gehe, e i Farmacisti dipendenti 27 punti; Finube S.p.A. e Pharmacity-Axia, 26 punti.

Le offerte economiche sono state consistenti: rispetto una base d’asta al rialzo di 1.700.000 euro, Finube S.p.A. ha offerto 3.252.787 euro, i Farmacisti dipendenti 2.583.158 euro, Pharmacity-Axia 2.227.153 euro e Admenta S.p.A. 1.955.910 euro.

I punteggi assegnati dalla commissione sono risultati:
1) Finube S.p.A, punti 96,00;
2) Raggruppamento farmacisti dipendenti, 82,59;
3) Pharmacity-Axsia, 73,93;
4) Admenta Italia S.p.A., 69,09.

Il processo di privatizzazione è quindi giunto alla sua fase conclusiva, con l’apertura delle offerte, entro giugno, si concluderanno i lavori della commissione esaminatrice, successivamente verrà resa pubblica la graduatoria degli offerenti e, ultimo passaggio, il consiglio comunale delibererà l’aggiudicazione.

Ricordiamo che l’iter che ha condotto alla privatizzazione delle farmacie è cominciato nel giugno 2002, con il conferimento delle due farmacie comunali in un’azienda speciale pubblica, trasformata in spa nel dicembre 2002.