A lezione nei musei: esce la nuova agenda per le scuole






    Un’insolita visita agli appartamenti del Palazzo ducale di Modena, un viaggio nella Modena ducale tra i tesori della Galleria estense, il gioco a squadre nel Museo archeologico di Modena per scoprire la città di 2000 anni fa e le visite guidate alla Galleria Ferrari di Maranello per conoscere le “rosse” più prestigiose di ogni epoca.

    Sono solo alcune delle proposte offerte da quasi 50 musei modenesi che ora sono raccolte nell’Agenda degli itinerari didattici distribuita in questi giorni nelle scuole dalla Provincia di Modena.

    Curata da Graziella Martinelli Braglia, la pubblicazione presenta un panorama completo su tutte le opportunità didattiche offerte dai musei: laboratori, visite guidate, animazioni e concorsi.

    Nella guida sono illustrate, tra l’altro le caratteristiche e le modalità di svolgimento delle visite guidate al museo della Bilancia di Campogalliano, gli itinerari nel museo civico di Mirandola e le animazioni nel museo dell’Elefante preistorico di Savignano sul Panaro.

    Nell’elenco figura anche il museo storico di Montese con un itinerario tra antichi castelli dedicato al medioevo; l’Antiquarium di Nonantola organizza una sperimentazione didattica sulla vita quotidiana nell’antichità; il museo civico di Finale Emilia promuove una visita guidata al cimitero ebraico mentre al museo di Ecologia di Marano si studiano le piante e gli animali. Partecipano anche alcuni musei privati, come quello dedicato alle auto da corsa di Stanguellini di Modena che organizza una visita guidata sulle auto che hanno fatto la storia della Mille Miglia e il museo delle auto e moto d’epoca “Umberto Panini” di Modena.









    Articolo precedentePatente a punti: camionisti, recupero presso le associazioni
    Articolo successivoPericoli nel caffè per donne incinte