Home Cronaca Animalisti rivendicano due incendi nel modenese

Animalisti rivendicano due incendi nel modenese

“Alf libera tutti…Alf colpisce
tutti gli aguzzini…Alf non brucia gli animali. Cacciatore, la
nostra missione nella vita: la tua infelicità”. E’ questo il
testo di una lettera arrivata questa mattina alla redazione di
Modena de ‘Il Resto del Carlino’, lettera che ha il timbro
postale di Bologna e come mittente Felice Coniglio, via Campagna
11, 52100 Prato.

Il messaggio siglato Alf (Animal liberation
front)rivendica l’incendio del 26 dicembre scorso nel campo di
addestramento cani da caccia di Panzano di Campogalliano, nel
modenese. Inoltre, la busta, sequestrata dagli agenti della
Digos di Modena, conteneva anche un volantino di rivendicazione
dell’incendio di un camion frigo pieno di carne e salumi, il 29
dicembre scorso a Savignano sul Panaro (sempre nel modenese) nel
cortile della ditta Franchini Carni. In un primo momento si era
pensato a una causa accidentale, un corto circuito ma nel
volantino, scritto con inchiostro rosso, si legge: “Corto
circuito? No, ancora Alf. Alf libera tutti, colpisce tutti, dal
macellaio al contadino, tutti nel mirino”. Lo stesso testo è
stato spedito, sempre da Bologna, anche alle redazioni delle
televisioni locali Trc e Antenna 1: a Teleradiocittà la lettera
é arrivata ieri mentre al Carlino Modena e ad Antenna 1 è
arrivata questa mattina.
Gli investigatori della Digos hanno
sequestrato tutte e tre le missive e stanno indagando. Per il
momento non si esclude che a inviare le lettere siano stati
davvero i militanti dell’Alf. Intanto, in prefettura si è
tenuto un vertice del Comitato per la sicurezza pubblica, per
fare il punto sugli incendi avvenuti in provincia di Modena
nelle ultime settimane.