Home Attualita' Caduti Nassiriya: mezzo attrezzato per figlio ten. Merlino

Caduti Nassiriya: mezzo attrezzato per figlio ten. Merlino

Una sottoscrizione per dare un veicolo attrezzato per portatori di handicap a Fabio Merlino, il figlio di 11 anni del tenente dei carabinieri Filippo Merlino caduto in Iraq nell’attentato terroristico contro la base italiana di Nassiriya.


L’iniziativa è stata promossa a Reggio Emilia
dall’Associazione nazionale ‘Comitato Primo Tricolore’ in occasione della giornata di celebrazioni per il 207° anniversario del primo Tricolore, a cui hanno partecipato il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e la moglie Franca.

Il veicolo attrezzato agevolerebbe infatti negli
spostamenti il piccolo Fabio, affetto da una grave malattia che lo vede costretto su una sedia a rotelle.
A lanciare l’idea è stato il presidente del Comitato Otello Montanari, che ha subito trovato l’impegno a sostenere economicamente l’iniziativa del presidente della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani, del Presidente della Provincia di Reggio
Emilia, Roberto Ruini e del sindaco della città, Antonella Spaggiari, nonchè l’adesione di numerosi enti, associazioni, industriali e privati cittadini, fra cui il Comune di Cavriago, l’Anpi, l’Assindustria di Reggio Emilia, la Banca Popolare dell’Emilia Romagna e il comitato femminile di Reggio Emilia
della Croce Rossa.

Informata dell’iniziativa, la Presidenza della Repubblica – informano i promotori – ha comunicato attraverso l’Ufficio Cerimoniale ”la piena disponibilità a sostenere la benevola
opera”.
Il conto corrente è stato aperto presso la Banca Popolare dell’Emilia Romagna con la causale ”Un mezzo attrezzato per Fabio”.