Home Cronaca Correggio: pakistano ferito si rifugia in seggio

Correggio: pakistano ferito si rifugia in seggio

Un pakistano rimasto ferito in una maxirissa ha cercato rifugio nel seggio elettorale numero 1 allestito nel municipio di Correggio. E’ accaduto ieri poco dopo le 22, mentre gli scrutatori stavano completando le operazioni della prima giornata di voto.

L’uomo, subito soccorso, è stato poi trasportato all’ospedale; le sue condizioni non sono gravi. Il ferito era rimasto coinvolto in una rissa alla quale hanno partecipato circa una trentina di pakistani, che poco prima si erano ritrovati nel parcheggio di un vicino supermercato Coop per un regolamento di conti provocato da un diverbio scoppiato in precedenza per futili motivi, sembra una spallata, tra due connazionali. L’incontro è presto degenerato, anche perché i contendenti si erano presentati armati di mazze, spranghe, martelli e pietre. Quando sono arrivati i carabinieri – prima quelli della stazione di Correggio, poi via via pattuglie del 112 di rinforzo provenienti da Reggio e da altre località – c’ é stato il fuggi fuggi. Uno dei pakistani ha visto il portone del Comune ancora aperto per il seggio e ha chiesto soccorso agli scrutatori e alle forze dell’ordine presenti per i servizi di vigilanza.

Complessivamente una decina i feriti nella rissa, trasportati negli ospedali di Correggio, Reggio Emilia e Carpi, con prognosi tra i due e i 20 giorni per traumi cranici e ferite. Nove i pakistani arrestati, di età fra i 19 e i 49 anni, tutti con regolare permesso di soggiorno e occupati in aziende della zona come operai.