Home Attualita' Modena: forte vento, nubifragi e allagamenti

Modena: forte vento, nubifragi e allagamenti

Un temporale accompagnato da vento fortissimo si è scatenato verso mezzogiorno a Modena e in parte della provincia, dopo giornate di caldo intenso e afoso. Secondo le prime segnalazioni, sono state soprattutto le raffiche di vento a provocare problemi e danni. Già nei minuti successivi al fortunale, vigili del fuoco e Polizia municipale sono stati impegnati in vari interventi, per rimettere in sicurezza cartelli stradali, transenne, impalcature piegate. Nel capoluogo, vari cassonetti sono stati addirittura ribaltati e spostati dalla violenza del vento.

Una strada cittadina ha dovuto essere chiusa per consentire la rimozione di alberi pericolanti: le raffiche hanno perfino piegato un semaforo e reso difficoltoso il funzionamento delle sbarre di un passaggio a livello. Qui una pattuglia dei vigili urbani ha impedito che un’auto ed un motorino attraversassero i binari proprio nel momento del passaggio di un treno. Il sindaco di Modena ha attivato la Protezione Civile. Dalla provincia si segnala la caduta di un grosso ramo su un cavo dell’alta tensione a Migliarina di Carpi; a Vignola invece il vento ha danneggiato la copertura del vecchio mercato ortofrutticolo.

Forti raffiche di vento anche a Reggio Emilia dove un grosso ramo staccatosi da un albero ha sfondato il parabrezza di un’ auto che passava. Roberto Bartalesi, 35 anni, che era alla guida, ha riportato un trauma cranico ed è stato portato all’ ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Le sue condizioni non destano preoccupazioni.
Il ramo cadendo ha danneggiato altre due auto parcheggiate a lato della strada e sul posto sono dovuti intervenire i vigili del fuoco ed i carabinieri del nucleo radiomobile di Reggio Emilia.

Il pomeriggio ha portato anche un nubifragio nella Bassa modenese: oltre al forte vento sono stati numerosi gli allagamenti, soprattutto fra Mirandola e Concordia, e nella frazione di S. Giacomo Roncole. Un principio di allagamento è stato segnalato anche all’ospedale di Mirandola, ma l’allarme è poi rientrato. Il vento forte ha sradicato alcune piante, che si sono abbattute sulla strada, e anche su cavi di distribuzione dell’energia elettrica. Caduta di tegole da alcune case a Concordia e in alcune case di campagna. Interventi dei vgiili del fuoco a Cavezzo, S. Possidonio, S. Felice sul Panaro e Finale Emilia.