Home Modena ‘Esercizi di democrazia’, 120 ragazzi dal sindaco di Modena

‘Esercizi di democrazia’, 120 ragazzi dal sindaco di Modena

120 ragazzi modenesi siederanno domani nella Sala consiliare del Municipio per confrontarsi con il sindaco Giorgio Pighi su democrazia, legalità, diritti dei bambini.

All’incontro organizzato, appunto, per domani alle 9 dall’assessorato all’Istruzione nell’ambito del progetto ‘Esercizi di democrazia’, parteciperanno due quinte elementari delle scuole Cittadella e Gramsci, e gruppi di studenti delle medie Calvino, Carducci, Ferraris, Lanfranco, Marconi. Coordinerà il dibattito, alla presenza degli insegnanti e dell’assessore all’Istruzione Adriana Querzè, il direttore di Teleradiocittà Roberta Vandini.

All’incontro con il sindaco, che durerà circa due ore, i ragazzi porteranno elaborati o presentazioni sull’attività di educazione civica e sulle riflessioni svolte nel corso dell’anno con gli insegnanti sui temi dei diritti e della partecipazione: in molte scuole medie esistono infatti parlamenti degli studenti o giornali scolastici e saranno proprio i ragazzi coinvolti in queste attività a partecipare all’incontro pubblico di venerdì.

“’Esercizi di democrazia’ è un progetto sulla partecipazione”, spiega l’assessore Adriana Querzè, “che da anni mettiamo in atto attraverso incontri e visite nei luoghi istituzionali. Intendiamo ampliarlo e renderlo più sistematico, sperimentando già dal prossimo anno scolastico la creazione dei Consigli circoscrizionali dei ragazzi: un’iniziativa che, in stretta collaborazione con le scuole, consentirà ai giovanissimi di partecipare alla vita del proprio territorio”.
“L’idea, continua l’assessore, è di lavorare anche con le scuole superiori. Attraverso contatti con la Consulta degli studenti ed alcuni insegnanti, stiamo definendo possibili temi sui quali organizzare incontri nel prossimo futuro. È interessante notare, conclude Adriana Querzè che uno dei temi più gettonati è quello dei media e della libertà di informazione, proprio perché in molte scuole superiori esistono redazioni di giornali scolastici”.

Agli insegnanti che parteciperanno all’incontro, sarà distribuita copia della Convenzione sui diritti dell’infanzia adottata nel 1989 dall’assemblea generale delle Nazioni Unite; sarà inoltre fornito il fascicolo Comunità educanti, a cura di Viviana Tanzi, pubblicato dalla regione Emilia-Romagna. Il fascicolo fa parte degli atti del convegno Future città, nuovi cittadini, tenutosi nel 2004 e promosso dalla Regione in collaborazione con l’associazione Camina, la rete delle Città amiche dell’infanzia e dell’adolescenza cui aderisce anche il Comune di Modena.