Home Cronaca Castelnuovo M.: salvata da Carabinieri e da un muratore

Castelnuovo M.: salvata da Carabinieri e da un muratore



L’intervento in extremis di due carabinieri e di un muratore ha salvato una ragazza di 17 anni che, per una delusione d’amore, aveva deciso di gettarsi dal ponteggio al quinto piano di un edificio in costruzione a Castelnovo Monti. Con una manovra difficile e pericolosa i tre sono riusciti a evitare la caduta, afferrandole le braccia e le gambe, rischiando di finire a loro volta trascinati al suolo.


Ieri pomeriggio il maresciallo Mirko Feri, originario di Livorno, e il carabiniere scelto Giuseppe Striscia, di Foggia, entrambi in forza al Radiomobile del paese appenninico, e il muratore Stefano Muzzini, di Rosano di Vetto, nel reggiano, hanno cercato di avvicinare la minorenne, dopo la segnalazione al 112 di un cittadino. Ma lei ha cominciato a correre sul ponteggio, gridando di lasciarle fare cio’ che aveva deciso. Con una manovra congiunta, i tre sono pero’ riusciti ad evitare il peggio, rischiando non poco visto che la ragazza si e’ dimenata a lungo, prima di confessare, in lacrime, che voleva farla finita perche’ era finita la sua storia d’amore. La diciassettenne e’ stata affidata alle cure dei medici.

Articolo precedenteIn regione le temperature toccano i 30 gradi
Articolo successivoCremonese e Speziale non rispondono al Gip