Home Bologna Bologna: aggredisce connazionale, arrestato pachistano

Bologna: aggredisce connazionale, arrestato pachistano

Gli ha chiesto del denaro e quando
si e’ rifiutato di darglielo lo ha aggredito con la catena del motorino. E’ stato arrestato, per estorsione e lesioni, Ali Muzaffar, pachistano di 32 anni, in regola con il permesso di soggiorno e senza precedenti penali.


L’episodio e’ avvenuto ieri pomeriggio in via Rizzoli, nel pieno centro di Bologna. Muzaffar ha avvicinato un connazionale, un immigrato irregolare, sempre pachistano, di 22 anni e gli ha chiesto 100 euro. Quando il giovane, che era in compagnia di due connazionali, si e’ rifiutato di consegnare all’estorsore la cifra richiesta e’ stato aggredito alle gambe con la catena del motorino. Trasportato all’ospedale Rizzoli, gli e’ stata riscontrata una frattura trimalleolare ed e’ stato operato. Ne avra’ per 30 giorni. L’aggressore e’ stato invece arrestato dalla polizia; dovra’ rispondere di estorsione e lesioni.
Secondo il racconto della vittima, non sarebbe la prima volta che Ali Muzaffar chiede soldi al giovane connazionale. Gli episodi di estorsione andrebbero avanti da circa un anno, durante il quale l’uomo si sarebbe fatto consegnare circa 3.000
euro con minacce di violenza.