L’estate stenta a decollare, a causa del persistere di un’ampia saccatura in quota con annessi impulsi freddi. L’ultimo di questi ha traiettoria ancora incerta, ma sembra passare proprio tra domenica e lunedì, dopodiché si spalancheranno nuovamente le porte all’estate. Grazie alla presenza dell’Anticiclone delle Azzorre torneranno sole e caldo, pur senza gli eccessi di fine giugno e fine luglio.

Le nubi basse attualmente presenti vanno lentamente a dissolvendosi, lasciando il posto a qualche schiarita, anche ampia, pur se non si escludono altri brevi rovesci, più probabili in Appennino. Miglioramento più deciso solo in serata.

Domani rapido passaggio a cielo soleggiato, con addensamenti cumuliformi dal pomeriggio in Appennino, dove potranno aversi locali rovesci o temporali, che avranno comunque breve durata e lasceranno il posto al sereno entro sera.
Domenica: inizialmente cielo sereno o poco nuvoloso, ma con aumento delle nubi a sviluppo verticale dalle ore centrali della giornata e possibili temporali sparsi un pò su tutto il territorio tra il pomeriggio e la sera.
Ferragosto vedrà ancora cielo irregolarmente nuvoloso al mattino, ma in miglioramento. Bel tempo nella seconda parte della giornata e per diversi giorni.









Articolo precedentePolizia M. di Sassuolo: l’attenzione al quartiere Braida
Articolo successivoScandiano: usò carta di credito rubata, riconosciuto