Home Reggio Emilia Reggio E.: da Provincia 3,3mln in borse studio e buoni libro

Reggio E.: da Provincia 3,3mln in borse studio e buoni libro



Alle famiglie di ben 7.231 studenti reggiani di scuole elementari, medie inferiori e superiori stanno arrivando in questi giorni le lettere di accredito delle borse di studio assegnati dalla Provincia di Reggio per l’anno scolastico 2004-2005 sulla base della Legge Regionale 26/01 sul Diritto allo studio.

I dettagli di un’operazione che – considerando anche i 383.000 euro di buoni-libro assegnati ad altri 3.066 studenti – ammonta a quasi 3,3 milioni di euro, sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa dall’assessore provinciale all’Istruzione, Gianluca Chierici, dalla dirigente dell’Area Welfare, Angela Ficarelli, e dalla dirigente del Servizio Scuola, Paola Canova.
“Sono dati che evidenziano una crescita davvero significativa per il numero delle domande presentate e per quello degli studenti ammessi al beneficio, a conferma del nostro impegno sul fronte del diritto allo studio a favore del quale le borse di studio rappresentano una delle principali, ma non l’unica, azioni intraprese dalla Provincia” ha detto l’assessore Chierici sottolineando come la bassissima percentuale di abbandono scolastico che si registra nel Reggiano si spieghi anche grazie a tutti questi interventi a favore degli alunni in disagiate condizioni economiche.

Significativo, in particolare, l’incremento registrato per gli studenti delle scuole superiori: in sei anni le domande accolte sono infatti passate da 758 a 2.361, con un aumento del 211%. “E’ un dato sul quale è necessario riflettere perché frutto non solo di una capillare opera di informazione e di assistenza all’utenza messa in atto dalla Provincia di Reggio ma anche, evidentemente, di un aumento nel corso di questi ultimi anni delle condizioni di disagio e di povertà”, ha aggiunto l’assessore Chierici sottolineando anche l’ottimo lavoro svolto dagli uffici per accogliere e verificare questo alto numero di domande e disporre circa 7.500 mandati di pagamento comunque prima dell’inizio del nuovo anno scolastico. “La procedura non può del resto essere più rapida in quanto, a differenza degli altri bandi, in questo caso Provincia e Regione provvedono a stanziare i fondi solo dopo che sono state presentate le domande, in modo da poter soddisfare tutte le richieste” ha detto Paola Canova, mentre Angela Ficarelli ha sottolineato come la provincia di Reggio sia, insieme a Rimini, quella con la maggior percentuale di studenti beneficiari di borse di studio: ben il 14%, contro una media regionale dell’11,88%.
“Giusto per sfatare un paio di luoghi comuni – ha concluso l’assessore Chierici – val la pena sottolineare come nemmeno un terzo degli studenti beneficiari di borse di studio, per la precisione il 31%, sia straniero, e come sia veramente irrisorio il numero di alunni di scuole private: circa 110 tra elementari, medie e superiori”.

Articolo precedenteBologna: coda in A14 autostrada Milano-Napoli-Ancona
Articolo successivoModena: arrestato spacciatore marocchino