Ravarino: no sindacati a ipotesi appalto gestione nido






    No dei sindacati all’ipotesi di appaltare all’esterno la gestione del nido del Comune di Ravarino. «La qualità del servizio rischierebbe di abbassarsi – affermano Fp-Cgil, Fp-Cisl e Rdb – Inoltre la spesa prevista per l’appalto è molto vicina al costo attualmente sostenuto dall’amministrazione comunale, per cui non si capisce quale vantaggio economico ricadrebbe sulla collettività.

    Gli unici a rimetterci sarebbero sicuramente i lavoratori del nido, ancora assunti a tempo determinato, che dovrebbero accettare una retribuzione e tutele inferiori rispetto a quelle di cui godono oggi».

    Per queste ragioni Fp-Cgil, Fp-Cisl e Rdb, che hanno riunito i dipendenti comunali in assemblea per illustrare loro il progetto, chiedono al sindaco di Ravarino Massimo Lenzi di ripensarci e di concertare ogni decisione al riguardo insieme a lavoratori, Rsu e sindacati. Allo stesso tempo le organizzazioni sindacali invitano i cittadini a mobilitarsi a difesa di un servizio la cui qualità è assicurata non solo dalla professionalità degli operatori, ma anche grazie al fatto che il Comune ne cura la gestione diretta.









    Articolo precedenteCodacons: i risultati di una ricerca su sostanze contenute nelle sigarette
    Articolo successivoFumo: a Concordia un premio agli spot degli studenti