Home Economia Inflazione: a Modena +0,2% nel mese di giugno

Inflazione: a Modena +0,2% nel mese di giugno

Nel mese di giugno 2006 il tasso di inflazione a Modena è cresciuto dello 0,2% rispetto al mese precedente e il tasso tendenziale annuo è salito al 2,6%.

I dati, elaborati dall’Ufficio statistica del Comune di Modena, segnalano che il maggiore incremento su base mensile è stato registrato nel capitolo Prodotti alimentari e bevande analcoliche (+0,5% rispetto ad aprile), mentre sono in diminuzione i prezzi del capitolo Comunicazioni (-0,8% rispetto a maggio 2006 e –3,8% su base annua).

Altre analisi sui dati del primo semestre 2006 confermano una grande accelerazione del dato congiunturale semestrale, che passa a 2,3% rispetto all’1,1% registrato nei primi sei mesi del 2005. All’interno delle voci che compongono i diversi capitoli di spesa, tra i Prodotti alimentari l’aumento più marcato è quello delle patate (23,8% rispetto a maggio, 36,1% su base annua), ma sono aumentati anche il pollame, il pesce, la frutta e i gelati; in diminuzione invece l’olio d’oliva (-0,9% rispetto a maggio, ma con un aumento del 27% su base annua), le carni, i crostacei e i molluschi freschi, gli ortaggi e legumi freschi, lo zucchero e il caffè. Tra le Bevande alcoliche e tabacchi diminuisce dello 0,5% la birra mentre i liquori aumentano dello 0,2% rispetto al mese precedente.

Stabile il capitolo Abbigliamento e calzature, con il solo aumento su base mensile della calzetteria (+0,3%), mentre nel capitolo Abitazione si rileva l’aumento dei combustibili liquidi (1,3% rispetto a maggio e 10,6% dal 2005). Nel capitolo Mobili e articoli per la casa diminuiscono i piccoli elettrodomestici (-3,2% mensile, -10,3% su base annua) e aumentano gli altri utensili in plastica (7,7% mensile, 9,7% annuo) e la posateria.
In diminuzione rispetto a maggio anche i Servizi sanitari e le spese per la salute, a causa della diminuzione del prezzo dei medicinali dello 0,3%. In aumento, tra i trasporti, i valori nazionali relativi ai trasporti aerei e marittimi, mentre diminuiscono le benzine e gli altri carburanti (rispettivamente – 0,5% e –0,9% rispetto a maggio). All’interno del capitolo Comunicazioni, sempre rilevato a livello nazionale, diminuiscono del 3,8% le apparecchiature telefoniche (-13,6% rispetto al 2005) a fronte dell’aumento del 2,9% dei servizi postali rispetto al mese precedente.

Nel capitolo Ricreazione spettacolo e cultura si registra l’aumento degli stabilimenti balneari e dei pacchetti vacanza tutto compreso (dal mese di maggio, rispettivamente 4,2% e 1,3%), mentre scendono i prezzi degli apparecchi di ricezione, registrazione e riproduzione (-0,8%), dei fiori (-2,4%) e dei parchi di divertimento (-0,5%, dato nazionale).
Nei Servizi ricettivi e di ristorazione aumenta la voce “altri servizi alloggio”, mentre tra gli Altri beni e servizi si registrano incrementi di prezzo negli apparecchi elettrici per la cura della persona (0,9%) e negli altri articoli per l’igiene personale (0,5%).