“La luce oltre le crepe”: donati i primi mille euro alle biblioteche modenesi






    performance-Montichiari-9

    Mille euro a favore delle biblioteche modenesi danneggiate dal sisma del maggio 2012: sono stati versati di recente da Luca Gilioli e Roberta De Tomi, curatori dell’antologia “La luce oltre le crepe”, progetto editoriale indipendente che ha visto la partecipazione di oltre cinquanta poeti da tutta Italia.
    «Si tratta – spiegano Gilioli e De Tomi – dei proventi derivati dalla vendita delle prime cento copie. Considerando che l’antologia, in quanto progetto editoriale indipendente,  non si avvale di una distribuzione capillare presso le librerie, quello che abbiamo appena tagliato rappresenta per noi un traguardo importante, nonché la conferma della sensibilità delle persone, rispetto alle problematiche di un territorio afflitto da un evento di forte entità».
    Nelle settimane successive alla sua uscita, l’antologia è stata oggetto di diversi articoli su blog letterari, nonché protagonista di una presentazione presso la libreria Fogli & File di Novafeltria (Rimini), organizzata dal giornalista Alfredo Spanò, che ha moderato l’evento, in collaborazione con una delle autrici, Rosana Crispim Da Costa. Erano presenti anche il Comandante dei Vigili del Fuoco di Rimini, il dottore e ingegnere Giovanni Di Iorio, e il vigile Gilberto Pedoni, che hanno parlato delle modalità di intervento nelle aree terremotate. Inoltre dal progetto è nata una performance, coordinata e ideata da Roberta De Tomi, portata in scena al Café Galeter di Montichiari di Brescia lo scorso 2 marzo, che ha visto il coinvolgimento di alcune creative della Bassa modenese: l’artista visiva Alessia Baraldi, direttrice artistica dell’evento, e la compositrice e musicista Ingrid Baraldi.
    Per le prossime settimane, si stanno programmando nuovi appuntamenti, in collaborazione con gli autori, per presentare l’antologia in altre città d’Italia. La performance andrà in scena a Udine, domenica 5 maggio, e sarà replicata successivamente a San Giovanni del Dosso (Mantova) e a Modena, in date che verranno ufficializzate nei prossimi giorni.
    «Un pensiero – continuano i curatori – va al nostro prefatore, Giuseppe Pederiali, venuto a mancare di recente. Non possiamo non dimenticare la disponibilità dimostrata dallo scrittore, ad abbracciare il nostro progetto, con il cuore in mano e mostrando il grande amore che ha sempre avuto per la Bassa. Dal canto nostro, noi intendiamo portare avanti il nostro progetto sviluppando anche nuove soluzioni e forme di collaborazione artistiche, volte a coinvolgere e sensibilizzare ulteriormente la gente sul tema, consentendoci, al contempo, di portare una testimonianza e dare il nostro contributo alla causa della ricostruzione delle biblioteche modenesi».

    La luce oltre le crepe: un progetto che ha riunito oltre cinquanta voci.

    Uscito nel gennaio 2013, La luce oltre le crepe (Bernini Editore) nasce da un’idea del poeta modenese Luca Gilioli, che ha in seguito coinvolto la scrittrice e giornalista concordiese Roberta De Tomi. Il volume racchiude oltre cinquanta componimenti di autori di tutta Italia. Oltre a quelle in lingua italiana, sono comprese poesie in dialetto finalese, in romanesco, sardo, portoghese e albanese, con relativa traduzione in italiano. La prefazione è stata curata dallo scrittore Giuseppe Pederiali, mentre il progetto grafico di copertina è stato realizzato dall’artista visiva Natascia Grazioli e dal fotografo Stefano Bisognin, entrambi mantovani.
    Info e acquisto: laluceoltrelecrepe@libero.it.
    Punti vendita a Modena: Unicopia Bernini, via Giardini 456, al Direzionale 70; Eliofoto Bernini, via Badia 18, (in centro storico); Fotocopiefaidate, via Canalino 75, (centro storico). A Finale Emilia: Cartolibreria Diegoli, Piazza Verdi 13.

     









    Articolo precedenteCastello di Canossa aperto per Pasqua e Pasquetta
    Articolo successivoPsi Modena: Politica degli annunci e politica del non fare