Poviglio: 700 mila euro per i pagamenti ai fornitori






    denaro_euroSono finalmente stati sbloccati i pagamenti dell’Amministrazione Comunale nei confronti delle aziende fornitrici. Circa 700 mila euro che il Comune aveva a disposizione già da tempo, ma che erano bloccati a causa dei limiti imposti dal Patto di stabilità. Grazie al Decreto del 14 maggio a firma del Ragioniere Generale dello Stato Canzio, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 16 maggio, saranno infatti consentite anticipazioni di liquidità per un totale di 500 mila euro in favore dell’Ente locale, che si aggiungono a precedenti 200 mila euro erogati al Comune di Poviglio grazie al decreto legge 8 aprile 2013 n. 35, e già stanziati alle aziende fornitrici.

    Tali fondi potranno essere utilizzati per saldare le fatture a fornitori e per la realizzazione di importanti opere pubbliche già eseguite. Tra queste, il rifacimento di via Nevicati, per cui saranno saldati circa 113 mila euro; la realizzazione del ciclopedonale tra via Fratelli Cervi e via Dante Alighieri (16 mila euro); la saldatura delle spese di asfaltatura delle strade comunali (55mila euro) e, infine, il rifacimento del pedonale di San Sisto (24 mila euro).

    «Finalmente possiamo procedere nel pagamento delle fatture a fornitori che, in quest’ultimo anno, hanno lavorato con il Comune di Poviglio e per la realizzazione di importanti opere pubbliche già effettuate» spiega il sindaco Giammaria Manghi. «Grazie ai fondi appena sbloccati potremmo azzerare i debiti che il nostro Comune aveva nei confronti di questi privati, ponendo termine a una situazione surreale in cui, pur avendo nelle casse comunali le cifre necessarie, non potevamo di fatto utilizzarle».

     









    Articolo precedente“Scuola e legalità”: a S.Martino in Rio la scuola incontra la vedova del commissario Luigi Calabresi
    Articolo successivoUnimore: domande per lauree in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria entro il 7 Giugno