Home Ambiente Creare e gestire imprese oltre la crisi: sabato mattina, a Fiorano, imprese...

Creare e gestire imprese oltre la crisi: sabato mattina, a Fiorano, imprese e istituzioni a confronto

Sabato 25 maggio, alle ore 10, nel Pala Green di Fiorano in Piazza Ciro Menotti, la III edizione del Festival Green Economy di Distretto ha uno dei suoi momenti più interessati, con un meeting che schiera personalità imprenditoriali e istituzionali di primo piano, su un tema di grande attualità: è possibile creare e gestire imprese oltre la crisi coniugando sostenibilità, Made in Italy e innovazione? La green economy è per le imprese soltanto un dovere sociale o è una opportunità di sviluppo, un modo per agguantare il futuro?

Guidati dal giornalista Maurizio Melis di Radio 24, ne parleranno il presidente di Loccioni Group Enrico Loccioni; l’amministratore delegato di Carlsberg Italia Alberto Frausin; il presidente di Bio-On Marco Astorri; il presidente di Panaria Group Emilio Mussini; l’assessore regionale allle attività produttive Gian Carlo Muzzarelli; il parlamentare europeo Vittorio Prodi, membro della Commissione Industria, Ricerca ed Energia.

Se Emilio Mussini, Gian Carlo Muzzarelli e Vittorio Prodi sono protagonisti conosciuti dell’economia e delle istituzioni, può essere utile presentare gli altri protagonisti.

Enrico Loccioni dà vita nel 2000 ad Humancare, il team Loccioni dedicato allo sviluppo di soluzioni per la cura, la salute, la nutrizione e il benessere. Vince per sei anni consecutivi il Best Workplaces Italia per l’eccellenza dell’ambiente di lavoro. Nel 2008, insieme ad un network di imprese di eccellenza, definisce e costruisce la prima comunità integrata completamente ecosostenibile in Italia, la Leaf Community, con cui dà vita al progetto “Leaf House” un’abitazione autosufficiente dal punto di vista energetico e progettata in modo da non impattare l’ambiente. Nel 2010 riceve dal Presidente della Repubblica il Premio Nazionale per l’Innovazione e il Premio Impresa Ambiente di Legambiente.

Alberto Frausin ha maturato una lunga esperienza manageriale in grandi aziende di beni di largo consumo, come Kraft, Johnson Wax, Ferrero, Manetti & Roberts, Zambon e Galbani. Nel 2010 con Carlsberg Italia, prima tra le aziende birraie, ha intrapreso un percorso di analisi del ciclo di vita delle birre Carlsberg e Tuborg per valutarne gli impatti ambientali.

Marco Astorri ha brevettato la produzione di una plastica ecosostenibile, completamente biodegradabile in acqua e a temperatura ambiente, realizzato con gli scarti degli zuccherifici. Il risultato è un polimero chiamato che, pur essendo prodotto naturalmente, mantiene prestazioni elevate e conserva un’alta qualità. In 10 giorni all’interno di normale acqua di fiume Minerv-Pha si trasforma in acqua di fiume oppure in acqua di mare.