Home Fiorano L’Associazione Chernobyl accoglie 13 bambini bielorussi per un mese di vacanza

L’Associazione Chernobyl accoglie 13 bambini bielorussi per un mese di vacanza

Bambini-ChernobylSono arrivati nei giorni scorsi i 13 bambini bielorussi ospiti delle famiglie dell’Associazione Chernobyl di Maranello, Fiorano e Formigine, per un mese di risanamento e visite mediche. Il gruppo composto da 8 femmine e 5 maschi, tutti di età compresa tra gli 8 e i 10 anni, è accompagnato da un’interprete bielorussa. Tutti i bambini che resteranno fino al 1 agosto, data prevista per il rientro nel loro Paese, provengono dai villaggi della provincia di Braghin, regione di Gomel, una delle zone più contaminate dal disastro nucleare di Chernobyl.

“Sono 352 i bambini accolti dalla nostra associazione in 18 anni di attività – afferma il Presidente Paolo Fontana – un grande ponte di solidarietà che ha messo in contatto tante famiglie italiane con altrettante bielorusse per questo progetto così importante. Questi periodi di distacco dal loro Paese sono estremamente utili per la salute di questi bambini che vivono in una situazione di rischio sanitario per la forte contaminazione del territorio in cui vivono. Ringraziamo pertanto tutti coloro che collaborano alla riuscita del Progetto Accoglienza 2013, le famiglie ospitanti che hanno accolto i bambini nelle loro case, tutte le associazioni, gli enti locali e i volontari che gestiranno il centro estivo”.

Il mese si e’ aperto con la visita pediatrica e l’elettrocardiogramma eseguiti presso l’AVIS di Formigine e con un pranzo collettivo offerto sempre dall’AVIS e dall’associazione “Gli Zingari del Tabarro”. Il gruppo, accompagnato da alcuni volontari, è stato poi ricevuto in Municipio dal Sindaco Franco Richeldi, dal Vicesindaco Antonietta Vastola, dagli Assessori ai Servizi sociali Maria Costi e all’Ambiente Renza Bigliardi. Da anni l’Amministrazione comunale di Formigine sostiene il progetto.