Home Bologna Lavori propedeutici all’attivazione del nuovo asse viario Nord–Sud alla stazione di Bologna

Lavori propedeutici all’attivazione del nuovo asse viario Nord–Sud alla stazione di Bologna

stazione-bolognaLavori propedeutici all’attivazione del nuovo asse viario Nord – Sud, la strada che collegherà via Bovi Campeggi con via Fioravanti sottopassando tutti i binari della stazione ferroviaria di superficie di Bologna Centrale.
Per consentire i lavori, in programma dalle 23.00 di mercoledì 10 alle 4.00 di lunedì 15 settembre, saranno temporaneamente messi fuori servizio i binari 1, 2, 3 e 4 del Piazzale Ovest, con conseguenti modifiche al programma di circolazione di alcuni treni.

I LAVORI

Sarà consolidato il del terreno al di sotto dei binari interessati, per consentire il futuro scavo del tratto di strada che correrà sotto la stazione ferroviaria. Si tratta della terza di nove fasi di un’attività avviata a maggio, che prevede la costruzione di altrettanti conci – blocchi squadrati in cemento armato – a sostegno della volta del futuro tunnel stradale.

Per ogni fase è prevista la disalimentazione della linea elettrica, la rimozione di un tratto di binario e della relativa massicciata, lo scavo del terreno fino a 4 metri, il consolidamento dello scavo attraverso micropali precedentemente infissi nel terreno, la posa di una gabbia in metallo – lo scheletro del concio – e il suo riempimento con conglomerato cementizio, per finire con il ripristino del binario.

La tecnica di costruzione, utilizzata operata da RFI e Italferr in accordo con la ditta appaltatrice dei lavori, consente di ridurre durata e impatto sul traffico ferroviario di lavori molto impegnativi.

La terza fase è una delle più delicate dell’intero cantiere perché interessa quattro binari particolarmente utilizzati dai treni regionali. Per ridurre i disagi per il traffico pendolare, infatti, è stato scelto di realizzare una parte di questo intervento nel fine settimana.

LE MODIFICHE ALLA CIRCOLAZIONE

• I treni TPER per e da Bazzano saranno cancellati e sostituiti con bus per l’intero percorso;
• circa la metà dei collegamenti TPER per e da Vignola saranno cancellati fra Bologna Centrale e Casalecchio Garibaldi e il percorso effettuato con bus;
• cancellati anche i collegamenti Trenitalia fra Bologna e Marzabotto il cui servizio verrà assorbito dai treni regionali per e da Porretta Terme;
• previste inoltre modifiche puntuali di alcuni treni di Trenitalia, fra cui i Regionali 6357 e 6352 Bologna Centrale – Porretta – Bologna Centrale, che saranno limitati nella stazione di Casalecchio/Garibaldi (fra Bologna Centrale e Casalecchio/Garibaldi i passeggeri potranno utilizzare i treni TPER in coincidenza) e i Regionali 6252/ 11421 Bologna – Parma – Bologna e 11647 /11648 Bologna – Porretta – Bologna, che saranno cancellati.
Infine sono possibili allungamenti dei tempi di viaggio fra 5 e 10 minuti per i convogli normalmente in partenza dai binari del Piazzale Ovest che utilizzeranno gli altri binari disponibili della stazione centrale.

Informazioni nelle stazioni, su www.fsnews.it, il quotidiano on line del Gruppo FS e su www.tper.it.