Home Bassa modenese Sabato a Modena una mostra e un dibattito per ricordare l’alluvione

Sabato a Modena una mostra e un dibattito per ricordare l’alluvione

Nel gennaio 2014 l’alluvione ha colpito la bassa modenese, arrivando alle porte del capoluogo. Sabato 24 gennaio, alle 17.20, presso la Bottega del Consorzio, in via dello Zono 5, a Modena, il Sindaco di Bomporto Alberto Borghi, i coordinatori della Protezione Civile locale e l’assessore regionale Paola Gazzolo rievocheranno gli eventi che hanno portato distruzione e disperazione nelle case di tanti modenesi.
Pierluigi Senatore, di Radio Bruno, modererà l’incontro.

Da Albareto a Bomporto, per una falla nell’argine del Secchia, tutto è stato sommerso. Tra le prime responsabili individuate dagli esperti, le nutrie, dimenticate però subito dopo, in perfetto “stile emergenza”.

Il “Giorno della Nutria” è una memoria di quei giorni: della mutazione del paesaggio, con colori e atmosfere irreali per la bassa modenese, della mutazione degli oggetti di vita quotidiana, trascinati a forza dalle stanze o dalle cantine ai marciapiedi ricoperti di fango.

Le immagini di Luigi Ottani, le parole  di  Giulia Bondi offriranno lo spunto per ricordare, a distanza di un anno, quei giorni           drammatici insieme ad alcuni protagonisti.

La chitarra di Massimo Varini concluderà la serata.

La mostra di Luigi Ottani è visitabile al Consorzio con i seguenti orari: Lun 26: 16.30-19.30; Mart. 27: 17.30-19.30;           Merc 28: 16.30-19.39; Giov 29: 10.30-12.30; Ven 30: 16.30-19.30.