Home Ambiente Cadelbosco, resoconto dell’assemblea pubblica sul tema biogas e allevamenti zootecnici intensivi

Cadelbosco, resoconto dell’assemblea pubblica sul tema biogas e allevamenti zootecnici intensivi

Si è tenuta ieri sera presso il centro sportivo di via Quarti a Cadelbosco di Sotto l’assemblea pubblica, organizzata congiuntamente da Amministrazione Comunale e Comitato Aria Pulita per Cadelbosco sul tema allevamenti zootecnici intensivi e impianti a biogas.

L’assemblea, molto partecipata, è stata caratterizzata da un clima civile e che ha permesso un confronto aperto e numerosi approfondimenti, anche grazie alla presenza di diversi esponenti di associazioni ambientaliste quali Legambiente ed Enpa.

Gli interventi dei tecnici, in particolare del Prof.Antonio Bodini dell’Università di Parma incaricato dal Comune di Cadelbosco per supportare le fasi dell’iter amministrativo in corso, hanno evidenziato diverse criticità tra cui la mancanza di analisi che tengano conto della situazione territoriale esistente, degli effetti complessivi di tutti gli allevamenti presenti e le tensioni sociali passate e in corso. E’ convinzione del professore che la Valutazione di impatto ambientale, in capo ad ARPAE, debba tenere conto di questi aspetti.

Il comitato attraverso le parole del presidente Claudio Giacca ha ribadito la contrarietà a qualunque modifica della situazione attuale.

A conclusione il sindaco Tania Tellini ha sottolineato la collaborazione con il comitato e la battaglia congiunta che dura da anni per migliorare il territorio cadelboschese, la cui situazione è innegabilmente migliorata, a testimonianza dell’interesse crescente di nuovi soggetti ad investire in interventi di recupero e miglioramento delle attività dismesse o esistenti. Il sindaco ha chiarito infine la posizione dell’amministrazione che deve necessariamente tenere conto delle norme vigenti e dei diritti di tutti: “A Cadelbosco di Sotto stop all’inquinamento. Se sarà dimostrabile che gli interventi proposti rispondono a questo requisito, bene, altrimenti non entrerà a Cadelbosco, per quanto di nostro parere, un maiale in più.”

A  moderare la serata Marcello Stecco, da anni impegnato al fianco di cittadini e amministrazione nella battaglia per la sostenibilità ambientale di Villa Seta.