Home Bologna StraFico, 1.000 partecipanti alla corsa non competitiva organizzata all’interno di Fico Eataly...

StraFico, 1.000 partecipanti alla corsa non competitiva organizzata all’interno di Fico Eataly World

Oggi si è svolta la prima edizione di StraFico, la corsa non competitiva per tutti all’interno del più grande parco del cibo del mondo, Fico Eataly World. 1.000 i partecipanti che hanno festeggiato San Petronio correndo o passeggiando intorno a Fico, con un calice di vino in una mano e squisite prelibatezza preparate da Fontanafredda nell’altra.

L’evento, organizzato da Fico in collaborazione con Fontanafredda e Uisp – Comitato territoriale di Bologna, si è snodato tra i campi, i frutteti e le stalle di Fico per 5 tappe enogastronomiche comprensive di calice e degustazione per un totale di 5km. Partner dell’evento anche le piscine So.Ge.Se. di Bologna che hanno voluto sostenere questa corsa del gusto per la prima volta organizzata all’interno del parco agroalimentare della città.

Grande ospite Martina Grimaldi, campionessa europea e mondiale di nuoto che recentemente è stata nominata nella hall of fame tra i fondisti più forti di sempre. La Grimaldi, dopo aver passato il tempo con i suoi fan, ha dato il via alla corsa tagliando il nastro di partenza.

Presente Tiziana Primori, Amministratrice Delegata di Fico Eataly World, che ha dichiarato “Per noi il cibo non è cibo, è stare insieme, è la nostra cultura, è il modo di vivere la nostra storia e trovare un futuro. Per cui per forza se noi vogliamo rappresentare che cos’è per l’Italia il cibo, dobbiamo fare in modo che sia un momento di gioia, di conoscenza e di divertimento”. Insieme a lei Federico Gardumi, Responsabile eventi di Fico Eataly World, che si è detto molto soddisfatto per la riuscita della manifestazione e con la mente già alla prossima edizione perché StraFico è una manifestazione assolutamente da ripetere. Francesca Mesiti, Responsabile Eventi Fontanafredda, impegnata nei 5 ristori ha raccontato le diverse tipologie di partecipanti alla corsa “c’è chi si è sdraiato in vigna, chi si è sdraiato nel frutteto, chi non ha avuto quasi il tempo di mangiare che è subito ripartito”.

Tra i presenti anche Gino Santi, presidente di Uisp Bologna, e Nicola Fornasari, responsabile dell’Ufficio Comunicazione Uisp Bologna e organizzatore della StraBologna. “Un evento di puro intrattenimento – ha dichiarato Nicola Fornasari – dove i ristori diventano parte c’entrale, ogni km un ristoro diverso con un assaggio di una leccornia fatta dallo chef di Fontanafredda e un calice di vino”.

Ai 1.000 partecipanti è stato consegnato un pacco gara. All’interno della borsa i corridori hanno trovato la carta privilegio Fico, una tazza Fico, un pass per le 6 giostre multimediali e il pettorale che ha permesso ad ogni tappa di gustare buon vino e ottimo cibo.

Presenti anche tantissimi cani che hanno ricevuto il loro pacco gara offerto da Amici di Casa Coop, il negozio di animali di Coop Alleanza 3.0 che ha voluto partecipare all’evento per soddisfare le esigenze dei nostri amici a 4 zampe.