Home Modena Festival della cultura tecnica, il programma a Modena

Festival della cultura tecnica, il programma a Modena

Il Festival della Cultura tecnica coinvolge quest’anno anche il territorio modenese. A partire da giovedì 18 ottobre sono previsti incontri pubblici nelle scuole, eventi on line, workshop, corsi di formazione, presentazioni di progetti, aperture di laboratori. L’obiettivo del festival, che si svolge fino al 17 dicembre su tutto il territorio regionale, è promuovere la cultura tecnico-scientifica facendo conoscere le opportunità formative in ambito tecnico.

Il Festival nasce nel 2014 a Bologna e quest’anno sarà affiancato da otto edizioni in tutte le province.

Il progetto è promosso da Regione Emilia-Romagna, Città metropolitana di Bologna e Aster in collaborazione con le Province e partner territoriali e il finanziamento del Fondo sociale europeo; le iniziative nel modenese sono coordinate dalla Fondazione San Filippo Neri in collaborazione con la Provincia.

«La formazione tecnica e scientifica – sottolinea Emilia Muratori, consigliere provinciale con delega all’Istruzione – rappresenta un’eccellenza nel nostro territorio che con questa iniziativa intendiamo valorizzare ulteriormente anche nei confronti degli studenti e delle famiglie che all’inizio del prossimo anno saranno chiamati a scegliere a quale scuole superiore iscriversi. Nel modenese, infatti, sono presenti diverse realtà scolastiche in grado di preparare al meglio i futuri tecnici di cui le imprese 4.0 hanno sempre più bisogno».

INCONTRI NELLE SCUOLE, LINUXDAY, WORKSHOP

Le iniziative del festival della cultura tecnica, in programma nel territorio modenese, prendono il via, giovedì 18 ottobre, a Spezzano di Fiorano con la prima delle aperture al pubblico del Fablab di Casa Corsini che dispone di strumentazioni come macchine per la stampa 3d e taglio laser oltre a diverse attrezzature digitali; il calendario prosegue il 26 ottobre a Sassuolo al Crogiolo Marazzi con una giornata di incontri e presentazioni che vede protagonisti designers, architetti e manager di imprese ad alto tasso di innovazione; sabato 27 il festival arriva anche a Modena con un’iniziativa all’istituto Guarini sull’utilizzo dei droni nella difesa del suolo e il Linuxday al dipartimento di Fisica dell’Università.

Il programma prosegue in novembre con il workshop sulle tecnologie “cluod” organizzato da GN srl di Modena (8 novembre); tre giornate di approfondimenti sulle tecnologie dell’industria 4.0 promosse a Modena dalla Fondazione Democenter (13, 20 e 27 novembre); un incontro sui nuovi tecnici nelle piccole e medie impresa promosso, sempre a Modena, dalla Cna (15 novembre); due eventi promossi dall’istituto Guarini di Modena, il primo sulla bioarchitettura (17 novembre), il secondo sulla prevenzione sismica (15 dicembre) e quelle dell’istituto Ferrari di Maranello sui prototipi e le innovazioni tecnologiche (14 novembre e 12 dicembre); poi il salone sull’orientamento scolastico a Sassuolo (18 novembre), l’apertura al pubblico del tecnopolo di Mirandola (23 novembre) e la vista ai laboratori di Tec Eurolab di Campogalliano (24 novembre).

Per informazioni dettagliate sul calendario: www.er.festivalculturatecnica.it e i canali social del festival.