Home Ambiente Taglio alberi lungo il Tiepido, il Comune di Maranello si costituisce parte...

Taglio alberi lungo il Tiepido, il Comune di Maranello si costituisce parte civile

Foto: Davide Gazzotti

“La tutela del territorio e l’attenzione alla sicurezza idraulica, al rispetto della biodiversità e del valore paesaggistico ed ecologico dei corsi d’acqua e della vegetazione rappresentano una priorità irrinunciabile per l’Amministrazione Comunale di Maranello”. Alla luce di questi presupposti, sottolineati dal sindaco Massimiliano Morini, e a seguito del decreto di fissazione dell’udienza preliminare relativa al taglio di una fascia boschiva in area vincolata lungo il Torrente Tiepido,  il Comune di Maranello ha deciso di costituirsi parte civile nel procedimento penale a carico della Compagnia Garibaldina Agrimontana al fine di richiedere il risarcimento dei danni: “Quel taglio ha provocato una significativa modificazione dell’assetto territoriale: un danno di natura ambientale e sociale – precisa il sindaco Morini – più che economico, dal momento che l’intervento di taglio selettivo, nonostante le preoccupazioni e le raccomandazioni evidenziate dai tecnici comunali, ha creato un’alterazione irreparabile a carico del nostro territorio”. Proprio a seguito della lettera di richiesta di parere della Compagnia Garibaldina Agrimontana, concessionaria dell’area e responsabile delle procedure di manutenzione sul tratto del Torrente Tiepido, indirizzata al Comune, l’Ufficio Ambiente richiedeva di “non intervenire nel tratto del Torrente Tiepido compreso tra il ponte della Strada Pedemontana ed il ponte di Torre Maina in quanto la pista ciclopedonale denominata Percorso Natura in quella zona corre quasi in fregio al corso d’acqua, inoltre, in alcuni punti, le ripe sono particolarmente scoscese e la loro delicata stabilità potrebbe essere compromessa da interventi significativi sulla vegetazione ripariale”. L’attenzione del Comune di Maranello nei confronti della sicurezza idraulica del territorio si riscontra anche negli ultimi interventi che hanno interessato il tratto a monte del ponte di Torre Maina per il rifacimento della briglia sul Tiepido e il progetto di messa in sicurezza di un tratto del Torrente Grizzaga iniziato in questi giorni. In accordo con la il Consorzio Bonifica Burana nell’ambito delle attività di manutenzione dei torrenti sono iniziati in questi giorni i lavori di pulizia e ripristino di un tratto del Grizzaga in corrispondenza del quartiere Mediterraneo: un intervento messo in atto su indicazione della Regione Emilia-Romagna nell’ottica della prevenzione e protezione dall’erosione spondale in corrispondenza del tombamento del Torrente Grizzaga. Si è reso quindi necessario il taglio non selettivo della vegetazione interessata, in funzione dell’accantieramento che renderà possibile il ripristino delle ripe e la realizzazione di protezioni spondali in questo tratto di torrente. La messa in sicurezza dell’area prospicente il tombamento attraverso apposita recinzione impedirà l’accesso all’area e la pulizia sistematica del tratto tombato consentirà in futuro una migliore manutenzione dello stesso.