Home Modena Agenzia Casa del Comune di Modena: ulteriori 90 alloggi a canoni ribassati

Agenzia Casa del Comune di Modena: ulteriori 90 alloggi a canoni ribassati

Una cinquantina già nei prossimi mesi e altri quaranta successivamente: sono 90 gli alloggi che complessivamente stanno per entrare nelle disponibilità di Agenzia Casa del Comune di Modena, per essere destinati alla locazione a canoni calmierati a famiglie in difficoltà.

L’operazione, condotta dall’assessorato al Welfare per ampliare l’offerta abitativa, è resa possibile grazie al nuovo protocollo tra Comune di Modena e Fabrica Immobiliare Società di Gestione del Risparmio spa. Fabrica è una società che ha sede a Roma, gestisce il Fondo Cicerone e sul territorio comunale modenese è proprietaria di diversi alloggi disponibili per la locazione ad uso abitativo. Già da alcuni anni, 55 alloggi di Fabrica sono gestiti attraverso Agenzia Casa, quindi concessi in locazione a canoni agevolati a inquilini individuati dall’amministrazione comunale secondo le modalità previste dall’Agenzia che assume direttamente in locazione case sfitte al fine di agevolare il reperimento di alloggi per le famiglie in difficoltà.

Con il nuovo Protocollo d’accordo, che la scorsa settimana ha avuto l’ok della Giunta comunale, vengono acquisiti ulteriori 90 alloggi situati ai civici 40, 50 e 60 di via Cerretti, 5 e 9 di via Pisacane. Dodici alloggi saranno disponibili a dicembre, 37 previsti entro giugno 2019 e altri 41 successivamente.

“L’abitazione continua ad essere il problema principale per molte famiglie, anche con redditi significativi – afferma l’assessora al Welfare Giuliana Urbelli – e la grande richiesta di alloggi in locazione che si registra oggi a Modena, alimentata dalle crescenti richieste di chi si trasferisce in città anche solo per pochi anni per motivi di lavoro e di studio, non fa che acutizzare il problema. Una delle priorità è quindi la ricerca di nuovi alloggi con canoni calmierati da inserire nel pacchetto di Agenzia casa che vede una lunga lista di famiglie in attesa.

L’accordo che abbiamo ottenuto prevede un ribasso importante nei canoni di locazione per il Comune e di conseguenza per i futuri inquilini pari a 30 o 40 euro mensili a seconda delle dimensioni”.

In particolare, il contratto stabilisce che il canone mensile di locazione per tutta la durata del contratto (quattro anni rinnovabile per altri quattro) sia di 210 euro mensili per i bilocali, 260 per i trilocali e 280 per gli alloggi di quattro locali; importi a cui vanno aggiunte le spese accessorie per il servizio di portierato, funzionamento dell’ascensore, illuminazione e pulizia delle zone comuni, riscaldamento e acqua calda sanitaria centralizzati per gli alloggi di via Pisacane.

Con l’inizio del nuovo anno, le condizioni più vantaggiose pattuite per i nuovi alloggi saranno applicate anche ai 55 contratti già in essere, attraverso la sottoscrizione di un accordo per la riduzione del canone.

Importante sottolineare che a decorrere dall’1 aprile 2021, nel caso siano almeno 105 gli alloggi di Fabrica dati in locazione dal Comune, il canone sarà ulteriormente diminuito di dieci euro per ciascuna delle tre tipologie.

Con queste nuove acquisizioni, arrivano a quota 550 gli alloggi concessi in locazione da Agenzia Casa che funziona secondo un Protocollo d’intesa, approvato dal Consiglio Comunale e sottoscritto con le associazioni della proprietà edilizia, le organizzazioni sindacali confederali, degli inquilini, dei pensionati.

Affittare casa tramite il servizio nato per favorire l’incontro tra domanda e offerta di alloggi sfitti, comporta per i proprietari numerosi vantaggi perché il Comune, che assume direttamente in locazione gli immobili e poi ne concede l’uso a prezzi calmierati, garantisce ai proprietari particolari misure di assistenza: la garanzia del pagamento del canone, aliquote Imu e Tasi agevolate, pagamento delle spese condominiali in caso di inadempienza dell’assegnatario, verifica sulla corretta conduzione dell’alloggio, riconsegna dell’immobile allo scadere del contratto e il ripristino di eventuali danni.

I proprietari con alloggi sfitti o con contratti di locazione in essere che accettano di sottoscrivere un contratto a canone calmierato con il Comune di Modena nell’ambito di Agenzia Casa possono fruire, oltre che delle garanzie fornite dal servizio, dell’erogazione di un contributo pari a un bonus fino a un massimo di 5.400 euro in tre anni.

La raccolta delle disponibilità degli alloggi per Agenzia casa avviene presso l’Ufficio Servizi per la casa e l’abitare sociale di via Santi 60, tel. 059 2032199 (agenzia.casa@comune.modena.it). Per accedere al servizio i proprietari devono  possedere un alloggio situato nel territorio comunale; attestare che gli impianti dell’alloggio sono a norma di legge e provvedere alla registrazione del contratto con il Comune.