Home Bassa reggiana Igiene, sicurezza alimentare, rispetto norme lavoro: a Guastalla bar e ristoranti controllati...

Igiene, sicurezza alimentare, rispetto norme lavoro: a Guastalla bar e ristoranti controllati dai carabinieri

I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Guastalla unitamente ai colleghi del Nas Parma ed ai carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Reggio Emilia, con la collaborazione della locale polizia provinciale con al seguito una unità antidroga, hanno dato corso a Guastalla al mirato controllo di esercizi pubblici (bar e ristoranti) con il fine di accertare la il rispetto sulle norme di lavoro, dell’igiene alimentare e della sicurezza pubblicala attraverso il mirato controllo degli avventori al fine di accertare la “qualità” delle persone presenti.

Una mirata attività di controlli quella eseguita dai carabinieri impreziosita dalla presenza, in supporto, della polizia provinciale con una unità cinofila addestrata per la ricerca di droga. Se da una parte non sono state accertate violazioni in materia di rispetto sulle norma di lavoro e in tema di sostane stupefacenti non essendosi proceduto al rinvenimento di droga nei numerosi controlli effettuati grazie all’unità antidroga presente, dall’altra sono state accertate violazioni in tema di sicurezza alimentare. Un bar è stato sanzionato con una multa pari a 1.000 euro avendo gli operanti rilevato condizioni di stoccaggio sfavorevoli. Nello stesso bar i carabinieri del NAS hanno proceduto al sequestro di generi alimentari scaduti per un peso di circa un chilo e mezzo di generi alimentari (confezioni di pane per tramezzini, insalata e una bottiglia a base di frutta per la preparazione di bevande ad uso professionale). Lo stesso titolare dell’esercizio non aveva al seguito il manuale di autocontrollo e l’attestato professionale: gli è stato intimato di provvedere ad esibirlo entro trenta giorni. Nel corso dei controlli i carabinieri hanno proceduto a mirate ispezioni nei confronti di alcune persone finalizzate al rinvenimento di stupefacenti con esito negativo. Complessivamente l’attività dei carabinieri ha portato all’identificazione di un centinaio di persone tra cui alcuni pregiudicati senza tuttavia accertare nei loro confronti ipotesi di reato. I controlli nelle attività commerciali ed esercizi pubblici, assicurano dal comando Provinciale, proseguiranno anche in altre zone della provincia con il fine di garantire l’igiene e la sicurezza alimentare nonché il rispetto delle norme sul lavoro e garantire la sicurezza e l’ordine pubblico.