Home Bassa modenese Mirandola, ex Gil: la soddisfazione del sindaco

Mirandola, ex Gil: la soddisfazione del sindaco

Soddisfazione, per la notizia che il Ministero dell’Interno ha finanziato con 350 mila euro la ristrutturazione dell’ex Gil per farne la sede della Polizia di Stato e della Stradale, viene espressa dal sindaco di Mirandola, Maino Benatti, presente all’incontro in prefettura di venerdì 15 febbraio (nel corso del quale è stato annunciato il finanziamento). «Il nostro impegno costante è stato premiato e ora il cantiere potrà finalmente partire entro l’anno. – spiega Benatti – Ma il lavoro non è finito: mancano infatti ancora circa 1,2 milioni di euro per il completamento dell’opera secondo le esigenze espresse dalla polizia, compresi i garage e l’allestimento dell’ultimo piano. Tuttavia – prosegue il sindaco – abbiamo ottenuto un primo importante risultato, che fornirà una sede adeguata alle forze di polizia e che qualificherà ulteriormente il nostro centro storico. Si metterà anche fine all’indegno scaricabarile tentato da alcuni esponenti politici, a partire dall’on. Guglielmo Golinelli. Ricordo che il Comune non ha mai deciso autonomamente nulla, ma la collocazione del commissariato nell’ex Gil è stato frutto di un confronto tra le parti, che hanno poi sottoscritto il protocollo d’intesa (Comune di Mirandola, Agenzia del Demanio-filiale Emilia-Romagna, Direzione regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna e Ministero dell’Interno, Direzione Generale di Ps) tutte concordi che quella fosse la scelta migliore per la polizia mirandolese. In base a quell’accordo, fortemente voluto dal Comune, ora si potrà partire».