Home Fiorano La giornata del ciclismo, a Fiorano il prossimo 2 giugno

La giornata del ciclismo, a Fiorano il prossimo 2 giugno

Si è svolto questa mattina presso Lea Ceramiche a Fiorano Modenese la presentazione della giornata del ciclismo che il Gs Spezzano-Catelvetro organizza da 22 anni il 2 giugno e che prevede nella mattina gare delle categorie giovanili e nel pomeriggio una gara di livello nazionale della categoria élite-under 23.

Erano presenti Giulio Montanari presidente del Gs Spezzano-Castelvetro, Ercole Morselli presidente provinciale FCI, Matteo Mussini, responsabile marketing Panaria Group e Lea Ceramiche, il sindaco di Fiorano Modenese Francesco Tosi e l’assessore allo sport Riccardo Amici.

La manifestazione più importante, l’unica in provincia, è la 22° edizione della (ex) Pistoia-Fiorano, quest’anno ridenominata Fiorano-Fiorano per la defezione del gruppo pistoiese che la organizzava negli anni precedenti, 22° Trofeo Ceramiche Lea Fiorano, 1° Memorial Giovanna Mussini e 10° Trofeo Franco Ballerini. Sarà un percorso di 144 Km, tutto pianeggiante ma impegnativo,

E’ organizzata dal G.S. Spezzano Castelvetro con il sostegno e la collaborazione di Lea Ceramiche, oltre che di O.Ci.P. di Pistoia, Comitato Regionale Emilia Romagna e Comitato Provinciale di Modena, con il patrocinio della Provincia di Modena, del Comune di Fiorano Modenese, della Regione Emilia-Romagna e della Regione Toscana. Nella stessa giornata si svolgono anche le prove valide per il campionato regionale della categoria Esordienti 1° anno alle ore 9 e, a seguire, Esordienti 2° anno.

Si snoda su un circuito lungo di 9 km da percorrere 5 volte e poi un circuito corto di Km 4.150 da percorrere 24 volte, con continui passaggi sul traguardo che rendono la corsa interessante per il pubblico in ogni suo istante. Nel suo albo d’oro compare Alberto Bettiol, vincitore quest’anno del Giro delle Fiandre e l’importanza della corsa è testimoniata dai 192 iscritti, più i 150 già iscritti per gli esordienti. La giornata del ciclismo diventa così un’opportunità per richiamare sul territorio atleti, famiglie, tecnici e appassionati. La gara élite-under 23 è la terza manifestazione più importante che arriva nel nostro territorio, dopo il Giro d’Italia e la Coppi e Bartali.