Home Mostre Sabato e domenica ai Chiostri di San Domenico finissage delle mostre ‘Giovane...

Sabato e domenica ai Chiostri di San Domenico finissage delle mostre ‘Giovane Fotografia Italiana #07’

Giungono al termine domenica 9 giugno le due mostre allestite ai Chiostri di San Domenico nell’ambito del festival internazionale Fotografia Europea 2019: Giovane Fotografia Italiana #07 – Ropes/Corde e Scatta la cultura. Un viaggio nel patrimonio dell’Emilia-Romagna. Prima di dare il nuovo appuntamento al prossimo anno, è previsto un fine settimana all’insegna di visite guidate, musica e aperitivi nel suggestivo spazio del Chiostro piccolo.

Questo fine settimana rappresenta l’ultima occasione per visitare le mostre a ingresso libero Giovane Fotografia Italiana #07 – Ropes/Corde e Scatta la cultura, progetti dedicati rispettivamente alla fotografia emergente under 35 e ai beni architettonici della Regione, che a partire dal 12 aprile scorso hanno visto susseguirsi nell’incantevole complesso dei Chiostri di San Domenico oltre 7300 ingressi, tra visite guidate, conferenze e concerti.

Sabato 8 e domenica 9 giugno l’apertura è prevista dalle ore 10.00 alle ore 20.00. Inoltre sabato 8 alle 18.00 sarà possibile partecipare alla visita guidata condotta dal personale dei Servizi Culturali del Comune di Reggio Emilia, mentre domenica 9 alle 18.00, nella Sala delle Carrozze, si esibiranno in concerto gli allievi dell’Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti “Achille Peri”, con solisti come Paolo Aloisi, Salvatore Borrelli e Elisabetta Delprato al violino e e Samuele Riva al violoncello, impegnati in un programma che comprende musiche di Aloisi, Bach,

Paganini, Prokof’ev.
Durante tutto l’arco dell’evento sarà presente un servizio bar a cura di ILMK | I Love My Kitchen – catering & more.

La mostra Ropes/Corde è il frutto di una call dedicata ai giovani artisti under 35. I sette progetti vincitori (selezionati da una giuria dalla forte identità internazionale, composta da Carine Dolek, Shoair Mavlian e Ilaria Campioli) si muovono sul filo dell’ambiguità del rapporto che esiste metaforicamente tra legami umani e corde. Gli artisti vincitori, provenienti da tutta Italia, sono Fabrizio Albertini, Silvia Bigi, Emanuele Camerini, Marta Giaccone, Luca Marianaccio, Iacopo Pasqui e Jacopo Valentini.

Scatta la cultura rappresenta il risultato di una selezione di 38 fotografie, esito di un concorso (il cui testimonial d’eccezione è stato il maestro Nino Migliori), per raccontare la bellezza dell’Emilia-Romagna attraverso lo sguardo dei cittadini. La giuria (composta da Walter Guadagnini, Olivo Barbieri, Laura Gasparini e Ilaria Campioli) ha selezionato 4 fotografie per ogni provincia partecipante, a testimonianza della ricchezza e della capillare diffusione del patrimonio artistico nella nostra regione.

La mostra Ropes/Corde è promossa dal Comune di Reggio Emilia e dall’associazione GAI – Giovani artisti italiani, in collaborazione con prestigiose realtà internazionali come FetArt – Circulation(s) Festival de la jeune photographie europeénne di Parigi, Photoworks – Brighton Photo Festival, Roca Umbert Fàbrica de les Arts – Festival Panoràmic di Granollers (Barcellona), oltre a Palazzo Magnani – Fotografia Europea. L’esposizione vede il contributo di Regione Emilia–Romagna e di Reire srl.

Il progetto Scatta la cultura è realizzato e promosso da Regione Emilia-Romagna, Segretariato regionale MiBAC per l’Emilia-Romagna, Istituto Beni Artistici Culturali Naturali Emilia-Romagna, Comune di Reggio Emilia, Fondazione Palazzo Magnani, Festival Fotografia Europea e FIAF – Delegazione Emilia-Romagna.

Per info: Comune di Reggio Emilia, Servizo Servizi Culturali tel. 0522 456249 www.comune.re.it/cultura – fb/ig @culturareggioemilia