Home Appuntamenti Divertimento da paura con Guidetti e Fontanesi alla Rocca di Scandiano

Divertimento da paura con Guidetti e Fontanesi alla Rocca di Scandiano

Martedì 9 luglio andrà in scena L’era ‘na fresca sireda ed Setembèr, il secondo appuntamento di Risate a corte per i 40 anni di teatro di Antonio Guidetti. Si tratta di un mini-cartellone nato da una proposta dell’ex Sindaco di Scandiano, Alessio Mammi, che ha invitato il protagonista della ricorrenza – e della rassegna – a festeggiare l’importante traguardo artistico alla Rocca dei Boiardo. Autore dei due atti comici, il mattatore reggiano salirà sul palco con Enzo Fontanesi, storico collega insieme al quale condurrà la platea in un’esilarante avventura ispirata al genere thriller e horror.

I due professionisti del divertimento, infatti, si trasformeranno in Amos e Paride, che, pur non conoscendosi, si ritrovano a dovere condividere la camera 666, al sesto piano dell’Hotel Transilvania. Sin dall’inizio il primo personaggio considera assurda la situazione e, in breve tempo, si ritrova in balìa del compagno di stanza, un uomo imprevedibile, insostenibile e terribilmente disarmante. Con l’evolversi della vicenda, Amos si adegua all’ignoranza creativa di Paride al punto da concedergli una possibilità di salvezza, una concessione che non è priva di secondi fini e che risulterà fallimentare su tutti i fronti. Le vicissitudini dei due amici occasionali toccheranno diversi aspetti, tra i quali la pazienza umana, che la trama svilupperà in modo sorprendente e porterà a un livello apparentemente irraggiungibile per i comuni mortali.

La rassegna Risate a corte per i 40 anni di teatro di Antonio Guidetti è patrocinata dal Comune di Scandiano ed è promossa dalle associazioni culturali Accademia Reggiana del Vernacolo, presieduta dallo stesso Guidetti, e Teatro Barrique, alla quale la prima ha recentemente aderito. L’iniziativa vanta la collaborazione della Proloco di Scandiano e de La Compagnia della Spergola, che mutua il nome dall’omonimo vitigno autoctono, raggruppa otto cantine della zona di produzione, di cui cinque nel territorio scandianese, coinvolge diverse Amministrazioni pubbliche e ha la propria sede a pochi metri dal suggestivo complesso di Via della Rocca. Entrambe le organizzazioni contribuiscono a realizzare Piatto Boiardo e Bollicine, un goloso assaggio di prodotti tipici che precede gli spettacoli del mini-cartellone, inaugurato la settimana scorsa con il “tutto esaurito” per Qualcuno è ancora comunista, due atti scritti, diretti e interpretati da Mauro Incerti, Andrea Zanni e Antonio Guidetti. Questi chiuderà la rassegna con Mo guerda te, pinseva un lavor e invece l’era n’eter che po’ l’era gnan collé… Mah!, commedia in due tempi – di cui è anche autore e regista – che presenterà martedì 16 luglio con la storica compagnia Artemisia Teater.

La degustazione inizia alle 20, è servita in un’accogliente sala ristoro della Rocca, costa 10 Euro e prevede la prenotazione obbligatoria al 335-6453364. Ospitata dall’attigua corte d’onore, la rappresentazione comincia alle 21:30 e vi si accede pagando il biglietto unico a 10 Euro. I posti sono liberi. In caso di maltempo L’era ‘na fresca sireda ed Setembèr si svolgerà sabato 13 luglio.