Home Modena International Welcome Day Unimore

International Welcome Day Unimore

Si intensificano gli scambi internazionali che Unimore intrattiene con Università europee e internazionali e cresce ancora il numero degli studenti che scelgono di fare una esperienza di studio in Unimore, soggiornando per periodi variabili da 3 a 12 mesi a Modena e/o Reggio Emilia.

Ne sono in arrivo in questo primo semestre di anno accademico 2019/2020 ben 270. L’incremento rispetto allo stesso periodo dell’anno passato è del + 4,2%. Sono i primi a giungere e precederanno l’altra schiera di loro colleghi che arriverà nella prossima primavera, di cui l’Ateneo sta ancora raccogliendo fino al 30 settembre le adesioni. Al momento sono 33 quanti hanno confermato la volontà di scegliere Unimore, ma se ne attendono molti di più in forza dei numerosi accordi bilaterali che l’Università di Modena e Reggio Emilia intrattiene con università straniere: 470 per Modena e 190 per Reggio Emilia.

Le provenienze di questi giovani sono le più disparate. Oltre che dai paesi UE ci saranno anche cinesi, brasiliani, australiani, vietnamiti, cileni, giapponesi, thailandesi, russi e turchi.

Unimore, e le città di Modena e Reggio Emilia, si preparano ad accogliere con una iniziativa di benvenuto, denominata “International Welcome Day”, questo nutrito gruppo di studenti stranieri in arrivo nell’ambito dei vari programmi internazionali di mobilità: Erasmus studio, Erasmus Traineeship per seguire attività laboratoriali e/o professionalizzanti, entrambi riservati a giovani dell’UE o paesi aderenti, Erasmus KA107, che prevede la mobilità per studio  di studenti extraeuropei, ai quali l’Ateneo eroga  le borse di studio con fondi europei, Moreoverseas di accoglienza di studenti inviati da Atenei extraeuropei; inoltre, di studenti cinesi proveniente dalla BLCU (Beijing Language Culture University), che giungono presso il nostro Ateneo per seguire un corso di italiano e frequentare le lezioni.

La finalità di questo appuntamento in programma a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 18 settembre 2019 nell’Auditorium della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi 10) a Modena, è di presentare alle studentesse ed agli studenti stranieri l’università, le due città, e far conoscere loro i servizi e le opportunità messi in campo per rendere proficua e facilitare la loro permanenza.

L’iniziativa International Welcome Day è organizzata dall’Ufficio Relazioni Internazionali di Unimore in collaborazione con l’International Welcome Desk ed ESN (Erasmus Student Network) Modena, avvalendosi anche del Centro Linguistico d’Ateneo, del CUS Modena e Reggio Emilia e del Servizio Bibliotecario d’Ateneo.

Dopo i saluti istituzionali portati dal prof. Paolo Pavan per conto del Rettore Unimore, dell’Assessora del Comune di Reggio Emilia dott.ssa Raffaella Curioni e dell’Assessore del Comune di Modena dott. Andrea Bartolamasi, prenderanno la parola le dott.sse Filomena Greco ed Eleonora Brugnoli dell’Ufficio Relazioni Internazionali di Unimore, la dott.ssa Veronica Onesti dell’International Welcome Desk Unimore, uno sportello finanziato dall’Ateneo e finalizzato a fornire servizi di prima accoglienza agli studenti e ai docenti internazionali. Nella seconda parte della mattinata sarà, poi, la volta delle presentazioni affidate alla dott.ssa Chiara Cagliers per conto del Centro Linguistico di Ateneo, alla dott.ssa Simona Assirelli per il Sistema Bibliotecario di Ateneo, del dott. Nicolò Caravaglios per il CUS Modena e Reggio Emilia e di Irene Antoni, segretario ENS (Erasmus Student Network) – ENEA Modena.

L’International Welcome Day segna l’apertura dell’International Welcome Week, un appuntamento organizzato dall’Ufficio Relazioni Internazionali con ESN Modena e il Centro Linguistico d’Ateneo che si concluderà il 26 settembre con il placement test presso il Centro Linguistico d’Ateneo.
Varato nel 1987, il programma Erasmus ha percorso in oltre trenta anni molta strada, con numeri di studenti in arrivo che sono andati via via crescendo, tanto da passare da 0 studenti al decollo, il primo anno, ai 2 dell’anno immediatamente successivo fino ad arrivare ai 438 complessivi dello scorso anno accademico appena concluso. In totale fino ad oggi sono stati circa 4.500 gli studenti che hanno scelto Modena e Reggio Emilia come meta dei loro soggiorni di studio all’estero e hanno potuto conoscere meglio le nostre città.

La stragrande maggioranza degli studenti in arrivo, oltre la metà (56,3%), giunge dalla Spagna (152), seguita a molta distanza dalla Germania (24 – 8,9%), dalla Francia e dalla Cina (18 – 6,7%), dalla Turchia (14 – 5,2%). Si dirigono prevalentemente verso i corsi di studio offerti dal Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali (52 – 19,3%), di Economia Marco Biagi (42 – 15,6%), di Giurisprudenza (33 – 12,2%), di Educazione e Scienze Umane (32 – 11,9%), di Ingegneria “Enzo Ferrari” (30 – 11,1%), dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia (26 – 9,6%), e dei Dipartimenti di Comunicazione ed Economia (21 – 7,8%) e di Scienze e Metodi dell’Ingegneria (20 – 7,4%).

Interessante il dato della distribuzione territoriale tra le città di Modena e Reggio Emilia: in questo primo semestre, Modena accoglierà 187 giovani (69,3%); Reggio Emilia ne accoglierà 83 (30,7%%).