Home Bologna Tutela dei consumatori, la Polizia Locale scopre un magazzino alimentare abusivo in...

Tutela dei consumatori, la Polizia Locale scopre un magazzino alimentare abusivo in Bolognina

Oltre a prodotti mal conservati e scaduti, anche un magazzino abusivo: è quello che hanno scoperto venerdì scorso gli agenti del reparto Navile della Polizia Locale durante alcuni controlli in esercizi commerciali della Bolognina. A finire nei guai la titolare, una donna di nazionalità cinese, denunciata per frode in commercio e detenzione di prodotti avariati, poi sequestrati penalmente, e multata con sanzioni per circa 16.000 euro.

All’interno dei freezer del negozio gli agenti hanno trovato confezioni di prodotti alimentari surgelati con l’involucro squarciato o chiuso in modo rudimentale, e quindi soggetti a contaminazione, mentre dentro ad altri freezer erano presenti prodotti non uniformemente congelati o scaduti. Appoggiati agli scaffali invece, gli agenti hanno trovato alimenti preimballati privi delle obbligatorie indicazioni in lingua italiana. Per la titolare la vicenda si è complicata quando la Polizia Locale ha individuato, in una strada a qualche centinaio di metri dal negozio, un magazzino abusivo. All’interno del deposito, numerosi scatoloni stivati, una cella frigorifera di grandi dimensioni perfettamente funzionante e alcuni tranci di carne appesi. Il magazzino alimentare non autorizzato è stato così sottoposto a sequestro amministrativo.

I controlli della Polizia Locale sono proseguiti lungo tutto il fine settimana, in particolare per il controllo degli esercizi di vicinato nel rispetto dell’ordinanza antialcol in vigore anche in Bolognina. Le verifiche hanno portato al sequestro amministrativo 579 bevande alcoliche refrigerate, per la maggior parte bottiglie e lattine di birra. In tutto i controlli hanno riguardato 43 esercizi, 8 di questi sono stati sanzionati.