Home Bassa reggiana Operazione anti-sciacallaggio” dei carabinieri per la piena del Po a Brescello

Operazione anti-sciacallaggio” dei carabinieri per la piena del Po a Brescello

I Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia, in linea con l’indirizzo dato dal comandante Provinciale Colonnello Cristiano Desideri, stanno eseguendo nell’area attraversata dal “Grande Fiume” un mirata attività preventiva contro i furti che purtroppo rischiano di verificarsi in conseguenza allo sgombero precauzionale dell’intera frazione Ghiarole del comune di Brescello, che ha visto 81 famiglie per oltre 200 persone lasciare le rispettive abitazioni ora attentamente vigilate dai carabinieri della Compagnia di Guastalla, supportati da unità di rinforzo inviate nella bassa reggian dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Reggio Emilia.

Sin dall’emanazione dell’ordinanza del Sindaco di Brescello, i Carabinieri sono impegnati su tutto il territorio della zona golenale del Grande Fiume in operazioni di controllo, “anti – sciacallaggio”, per prevenire e individuare eventuali episodi, che purtroppo, puntualmente si registrano in queste circostanze. Decine di pattuglie di Carabinieri stanno quindi operando in queste zone con finalità preventive. Oltre a quelle in colori d’istituto con finalità prettamente preventiv,e stanno agendo pattuglie civetta del nucleo operativo della Compagnia di Guastalla e del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Reggio Emilia, per cogliere i dovuti risultati anche in fase repressiva e prendere i ladri sciacalli che purtroppo approfittano delle calamità naturali per colpire nelle abitazioni lasciate incustodite dai proprietari che sono stati costretti a lasciarle provvisoriamente. I controlli anti sciacallaggio – assicurano dal Comando Provinciale di Reggio Emilia – proseguiranno in maniera ininterrotta sino a quando la situazione non sarà completamente stabilizzata con il rientro a casa di tutte le famiglie sfollate.